/ Toro

Che tempo fa

Cerca nel web

Toro | 13 gennaio 2019, 08:00

Toro, contro la Fiorentina è la prima partita senza domani del 2019

Contro i viola i granata si giocano la possibilità di andare ai quarti di Coppa Italia. Nkoulou recuperato dalla febbre, in campo tutti i migliori. Iago Falque: “Per noi è come una finale”

Toro, contro la Fiorentina è la prima partita senza domani del 2019

Inizia il 2019 per il Toro e c’è subito una partita da dentro o fuori. Oggi pomeriggio la squadra di Mazzarri ospita all’Olimpico la Fiorentina, in palio un posto nei quarti di finale della Coppa Italia.

Non conterà quanto era successo lo scorso 27 ottobre o nelle altre giornate di campionato, stavolta è un’altra storia: si decide tutto in 90 minuti (o anche 120, se non basteranno i tempi regolamentari), è un’altra manifestazione, nella quale il Torino vuole fare strada e per questo sarà in campo con tutti i migliori per cercare di approfittare del sorteggio che ha regalato ai granata la possibilità di disputare in casa questa sfida. Con il regolamento in vigore fino all’anno scorso, la partita sarebbe andata in scena all’Artemio Franchi. Mazzarri ha recuperato dalla febbre Nkoulou, inserito nella lista dei 22 convocati, anche se la sua presenza resta in dubbio.

La curiosità è capire se il tecnico sceglierà la strada delle tre punte, oppure se andrà sul classico, optando per il suo prediletto 3-5-2. Di sicuro, in campo ci sarà Iago Falque che, presentando la sfida odierna, non ha usato giri di parole: “La Coppa Italia ti può permettere di  raggiungere l’Europa in poche partite, mentre il campionato è lunghissimo. Per noi questa è una gara fondamentale, è come una finale”. Lo spagnolo è consapevole che “giocare in casa è un grosso vantaggio, l’apporto del nostro pubblico non manca mai, ci sostiene sempre. Per questo dobbiamo essere ancora più forti davanti a loro”.

C’è chi è pronto a scommettere che possa essere lui l’uomo della partita. “Io sono carico, voglio iniziare bene il 2019”, ha detto Iago. “Ho avuto alcuni infortuni nel girone di andata, ora cercherò di avere più continuità. Vogliamo tutti arrivare ai quarti di finale e proseguire il cammino in Coppa Italia”. Ma lo spagnolo, che in una intervista di alcune settimane fa, aveva parlato del sogno di vincere un trofeo con il Toro, stavolta è andato più cauto: “L’obiettivo è ottenere risultati importanti con la squadra, ma si deve andare avanti passo dopo passo”.

“Ora pensiamo alla Fiorentina, più avanti si capirà dove possiamo arrivare”, ha concluso Iago Falque.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium