/ Juve

Che tempo fa

Cerca nel web

Juve | 16 gennaio 2019, 08:00

Juve, con il Milan c'è in palio la Supercoppa. Allegri: "La vittoria passerà attraverso l’umiltà e il rispetto per l’avversario"

A Jeddah, alle 18.30 italiane, la sfida che vale il primo titolo della stagione. Chiellini: "Partita difficile, ma l'obiettivo è iniziare il 2019 alzando un trofeo".

Juve, con il Milan c'è in palio la Supercoppa. Allegri: "La vittoria passerà attraverso l’umiltà e il rispetto per l’avversario"

"La vittoria passerà attraverso l’umiltà e il rispetto per l’avversario. Noi vogliamo vincere tutto, senza passare dai supplementari". Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, si è espresso così alla vigilia della finalissima di Supercoppa Italiana contro il Milan in programma quest'oggi a Jeddah (ore 18.30 italiane, arbitro Luca Banti della sezione di Livorno). La trasferta in Arabia Saudita coincide con l'occasione di alzare il primo trofeo della stagione, un'opportunità che tra i bianconeri nessuno vuole lasciarsi sfuggire: 

"Perdere Scudetto e Supercoppa ma vincere la Champions League? Perché devo perdere tutto? Intanto vinciamo questa, facciamo un passetto alla volta - ha risposto Allegri ad un cronista locale - Ronaldo? È normale che sia abituato a vincere trofei: per noi è un valore aggiunto, va sfruttato".

La sfida contro i rossoneri sarà inoltre l'occasione per affrontare nuovamente il grande ex Gonzalo Higuain, al centro di alcune voci di mercato che sembrerebbero portarlo lontano dal Milan: "Me lo aspetto concentrato, voglioso di riscattare la partita di campionato contro di noi" ha commentato Allegri sul Pipita. A seguire, qualche anticipazione sulla formazione che scenderà in campo al King Abdullah International Stadium:

"Al posto di Mandzukic uno tra Douglas Costa e Bernardeschi - ha confidato il mister juventino - poi in attacco giocheranno Dybala e Ronaldo. Cancelo? sta bene, De Sciglio lo stesso: devo decidere. A metà campo abbiamo cinque centrocampisti che stanno bene, giocherà uno tra Khedira e Bentancur". Secondo le previsioni, quindi, a completare l'undici titolare saranno Pjanic e Matuidi in mezzo al campo; Bonucci, Chiellini e Alex Sandro in difesa.

"La più grande qualità della Juve è avere sempre rispetto per l’avversario, altrimenti non vinci - ha infine chiosato il tecnico bianconero - non è una vergogna difendere, per vincere serve una grande difesa".

Alla vigilia della sfida in terra saudita, in casa  Juve ha parlato anche il capitano Giorgio Chiellini:

"Vogliamo sicuramente invertire il trend che ci ha visto perdere le ultime due finali di Supercoppa - ha spiegato il difensore - sarà una partita difficile, ma l'obiettivo è iniziare il 2019 alzando un trofeo. Cutrone e Higuain? Cutrone è un giocatore di energia, ha un impatto a volte devastante e bisognerà stare attenti soprattutto sui cross: lontano dalla porta può essere meno pericoloso, ma quando si avvicina all'area è molto decisivo. Per Gonzalo c'è invece un affetto speciale: per due anni è stata una persona fondamentale e tutti noi lo sentiamo ancora e lo portiamo dentro di noi, poi è chiaro che nei 90 minuti ognuno farà il suo. Vedremo chi giocherà, ma siamo preparati".

 

PROBABILI FORMAZIONI

JUVENTUS (4-3-3): Szczęsny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Cristiano Ronaldo, Dybala.

ALLENATORE: Massimiliano Allegri.

 

MILAN (4-3-3): G. Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Castillejo, Higuain, Calhanoglu.

ALLENATORE: Gennaro Gattuso.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium