/ Atletica

Atletica | 17 gennaio 2019, 08:00

Il piemontese Simone Leo al “Via” della Brazil 135

217 Km nella foresta brasiliana con propositi sportivi e umanitari

Il piemontese Simone Leo al “Via” della Brazil 135

Giovedì 17 gennaio, con partenza alle 13.00 ora italiana, l'ultramaratoneta piemontese, milanese d'adozione, Simone Leo correrà la Brazil 135, unico azzurro in gara in questa faticosissima non stop di 217 km che parte da Sao Joao da Boa Vista, nello stato di Sao Paulo e arriva a Paraisopolis nel Minas Gerais. 

Dopo aver portato a termine la Badwater nel luglio del 2018 nel bollente deserto californiano della Valle della Morte, Simone tenta l'impresa nell'impresa: essere il primo al mondo a collezionare, portandole a termine, tutte le cosiddette "sette sorelle", le corse considerate più dure, tutte oltre i 200 km.

La sua storia di persona "normale" ex sedentario sovrappeso capace di compiere gesta estreme lo ha portato alla ribalta rendendolo uno tra gli ultramaratoneti più noti e apprezzati nel panorama internazionale di questa specialità. Le principali riviste di settore hanno dedicato interi reportage per raccontare la sua inarrestabile escalation.

Ma a Simone non basta macinare centinaia di miglia in giro per il mondo. Infatti, ovunque vada, porta con sé il messaggio umanitario di L. Ron Hubbard contenuto nella guida al buon senso, intitolata La Via della Felicità, della quale da anni è testimonial.

"Si tratta di messaggio semplice, diretto e universale - spiega Simone Leo che ha consegnato una copia del libro in lingua portoghese al comandante Màrio Lacerda, ex funzionario della Policia Militar do Brazil, organizzatore dell'evento - Venendo qui per la gara ho avuto la possibilità di mettere piede per la prima volta in questa nazione meravigliosa e al tempo stesso lacerata da situazioni gravissime che prima non immaginavo nemmeno. La guida fornisce indicazioni pratiche che stanno contribuendo a risollevare le sorti di un paese come la Colombia. Chissà che anche in Brasile non si possa iniziare un percorso simile. Sono qui anche con questo proposito".

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium