/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | 29 gennaio 2019, 11:00

Agnellotreffen: 1.500 motociclisti hanno raggiunto la Val Varaita nel weekend

C’è chi è partito dall’ Irlanda con moto che hanno fatto più volte il giro del mondo, chi dalle Isole Canarie su una vecchia gloria tedesca, chi dall’Inghilterra con l’inseparabile amico a quattro zampe nel sidecar, chi addirittura dalla Norvegia e chi dalla Turchia su piccole 125

Immagine di Lorenzo Refrigeri

Immagine di Lorenzo Refrigeri

Un’orda di pacifici invasori provenienti da tutto il continente ha preso possesso di Pontechianale trasformandola in una piccola e bianca capitale del motociclismo secondo quella che è, ormai, diventata una tradizione invernale.

Motociclisti da tutta Europa!

C’è chi è partito dall’ Irlanda con moto che hanno fatto più volte il giro del mondo, chi dalle Isole Canarie su una vecchia gloria tedesca, chi dall’Inghilterra con l’inseparabile amico a quattro zampe nel sidecar, chi addirittura dalla Norvegia e chi dalla Turchia su piccole 125 come Tugce e Fatih. Una volta giunti in Val Varaita si sono riuniti ai tantissimi motociclisti italiani provenienti da ogni regione dello stivale su due o tre ruote. C’è chi è arrivato dalla Toscana in sella a un vecchio ciclomotore e chi invece ha attrezzato la propria moderna tourer di tutto punto, chi è salito con un Moto Guzzi Ercole carico di provviste e chi ha dotato di sci la propria Vespa.

Conferma di una formula di successo

Sono stati più di 1.500 gli iscritti alla manifestazione che ha animato tutta l’alta valle, il paese di Pontechianale in primis. Confermata dunque l’affluenza dello scorso anno rispetto al quale si registra un incremento percentuale di chi è rimasto per l’intera durata del week-end rispetto a chi ha partecipato solo di passaggio, venendo a curiosare in giornata.

Un dato piccolo all’apparenza, ma molto importante per Moto Raid Experience, organizzatore dell’evento, che dimostra come lo spirito che porta i motociclisti a voler vivere l’Agnellotreffen al 100% si stia radicando nella comunità motociclistica. È anche il segnale che le piccole modifiche organizzative, il cui obiettivo principale è stato rendere l’evento più sicuro e controllato, hanno portato l’effetto desiderato.

A riprova sono i numerosissimi messaggi di ringraziamento ricevuti dagli organizzatori sia sui social sia via mail. Tantissimi partecipanti hanno voluto dimostrare spontaneamente il proprio apprezzamento con messaggi di stima e inviando le proprie foto sia durante l’evento sia una volta rientrati alle proprie case.

“Ci dà un’enorme soddisfazione” - ha commentato Manuel Podetti di Moto Raid Experience -“ricevere tanti complimenti. Ci ripaga ovviamente degli sforzi fatti per organizzare al meglio l’Agnellotreffen ma soprattutto ci spinge a fare sempre di più e meglio per la prossima edizione”.

Un lavoro di squadra

Un risultato che non sarebbe stato possibile senza il fondamentale ausilio di ATL Cuneese, della ProLoco, del Comune e di tutti gli esercizi commerciali di Pontechianale, impegnati in prima linea nell’offrire una calorosa accoglienza. Un ringraziamento speciale va rivolto ai partner che hanno trasformato la piazza del paese in un un vero villaggio per motociclisti: Tucano Urbano, oltre aportare tutti i suoi famosi must have per l’equipaggiamento invernale e, in esclusiva, la nuova gammadi abbigliamento T.ur, ha offerto vin brulè a tutti i visitatori; Anlas ha portato i celebri pneumatici invernali già popolarissimi tra i partecipanti al raduno; le concessionarie Luciano Moto, MarinoMoto e Motordon hanno alimentato i sogni di tutti i motociclisti con le novità Honda, KTM, SWM,Quadro e Kawasaki; Galup ha addolcito il rientro di tutti i premiati. La gratitudine di tutta l’organizzazione va, infine, a tutti i volontari che hanno dato un fondamentale supporto, ai Carabinieri di Casteldelfino e all’associazione Carabinieri in Congedo.

Sulla Pagina Facebook ufficiale dell’Agnellotreffen continuano gli scambi di messaggi con la sempre più grande comunità di partecipanti e simpatizzanti. Nelle prossime ore verrà pubblicato anche un video racconto di questa sesta edizione. Nell’attesa è possibile scaricare le foto ufficiali (credit Lorenzo Refrigeri).

L’appuntamento è al 2020, il prossimo Agnellotreffen si terrà dal 24 al 26 gennaio ovviamente sempre a Pontechianale.

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium