/ Toro

Toro | 29 gennaio 2019, 13:00

Torino e il Toro visti con gli occhi di chi segue spesso l’Inter

Nicola Cecere de La Gazzetta dello Sport: “Vittoria fondamentale contro i nerazzurri. Per inseguire l’Europa serve più coraggio e usare il tridente contro la Spal e le formazioni di medio-basso livello”

Torino e il Toro visti con gli occhi di chi segue spesso l’Inter

La bella vittoria di domenica sera contro l’Inter ha regalato al Toro la prima gioia del 2019, dopo le amarezze contro Fiorentina (Coppa Italia) e Roma, rilanciando i granata nella corsa all’Europa.

Nicola Cecere, storica firma della Gazzetta dello Sport, che spesso segue i nerazzurri, ma che in questo campionato ha visto all’opera più di una volta anche il Torino, ha analizzato così la sfida dell’Olimpico: “Mazzarri aveva preparato una partita molto aggressiva a centrocampo, cercando di non far giocare gli avversari e ci è perfettamente riuscito. L’Inter ha fatto qualcosa nei primi minuti, ma poi non si è più resa pericolosa. E alla fine la differenza l’ha fatta Izzo, che ha tirato fuori questa caramella, tirando fuori una pepita da una miniera di carbone”.

Secondo Cecere, per fare il salto di qualità definitivo, al Toro serve più coraggio: “Questa squadra deve aumentare la qualità nella rifinitura, perché fa fatica a costruire occasioni da gol. L’obiettivo deve essere quello di affidarsi meno al contropiede e più all’azione manovrata. Contro l’Inter è stato giusto schierare Belotti e Zaza, ma contro la Spal e nelle prossime gare contro avversarie di medio-bassa classifica serve più aggressività: il Toro deve arrivare a giocare con Iago Falque alle spalle dei due attaccanti”.

L’obiettivo Europa, insomma, è raggiungibile, ma a patto di migliorare là dove i granata finora sono stati deficitari: “Il Torino è un’ottima squadra ma ha segnato troppo poco: per vincere e risalire la classifica servono più qualità e più palloni giocabili per gli attaccanti”.

Massimo De Marzi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium