/ Atletica

Atletica | 30 gennaio 2019, 07:00

Il segusino Michele Tricca stacca il pass per gli Europei di Glasgow

Per lui primato personale sui 400 metri: 46.59 e rimonta sul rettilineo finale su Vladimir Aceti. Al femminile, buona prova sempre sui 400 metri, per Olivieri e Casagrande Montesi

Il segusino Michele Tricca

Il segusino Michele Tricca

Buone notizie da Magglingen (SUI) per gli atleti piemontesi.

Copertina per Michele Tricca (Fiamme Gialle) che, sui 400 metri, si aggiudica il duello con il ventenne compagno di club Vladimir Aceti. 46.59 il crono del segusino; notevole il miglioramento, oltre sei decimi, rispetto al precedente personale al coperto – 47.23 – che risaliva al 2012. Ma non è tutto. 46.59 vale anche il pass per gli Europei Indoor di Glasgow (46.95 lo standard di iscrizione), pass ottenuto anche da Aceti con 46.63.

Soddisfatto, ovviamente, Michele Tricca: “Una bella prova, ben distribuita. Non è stato facile gestirla - racconta - a causa di un ritardo nella partenza, ma poi siamo scattati entrambi decisi. Gara molto combattuta, sul rettilineo finale ne avevo di più e sono riuscito a vincere”.

Buoni risultati anche dai 400 metri femminili dove la novarese delle Fiamme Oro Linda Olivieri, specialista dei 400hs, con 54.18 corre il suo miglior crono in assoluto sulla distanza piana. Ottima prova anche della torinese del CUS Parma Aurora Casagrande Montesi, che con 54.85, realizza il suo PB in sala.

Dallo sprint arriva un buon 7.55 di Martina Amidei (CUS Torino) mentre, al maschile, Brayan Lopez (Athletic Club 96 Bolzano) corre i 200 metri in 21.97.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium