/ Atletica

Atletica | 01 febbraio 2019, 11:00

Ancona, nuovo appuntamento tricolore indoor: in palio i titoli Under 20 e Under 23

Sabato 2 e domenica 3 febbraio saranno 52 i titoli da conquistare

Pietro Arese

Pietro Arese

Sabato 2 e domenica 3 febbraio ad Ancona nuovo appuntamento tricolore in sala: in palio i titoli Under 20 e Under 23 (52 in tutto) con la presenza di oltre 1150 atleti gara e la rappresentanza di 211 società. Due ori, sette argenti e un bronzo il bilancio complessivo del Piemonte nell’edizione dei tricolori juniores e promesse dello scorso anno. Anche per il 2019 il Piemonte ha buone carte da giocare per la zona medaglia.

UOMINI. JUNIORES. Nello sprint riflettori su Joseph Twumasi (Vittorio Alfieri Asti). Salito alla ribalta lo scorso anno ai tricolori allievi outdoor dove conquistò, un po’ a sorpresa, l’argento sui 200 metri, lo sprinter di origine nigeriana si presenta al via dei 60 e dei 200 metri. Sui 60 metri Twumasi nel 2019 è sceso per la prima volta sotto il muro dei 7 secondi, correndo in 6.99 ad Aosta (migliorando il pb del 2018 di oltre due decimi) mentre sui 200 metri a Padova ha fermato il cronometro in 22.41. Sui 60 metri ad Ancona sarà in gara anche Federico Lisa (S.A.F.Atletica Piemonte) che vanta un personal best di 7.11. Unico piemontese al via dei 400 metri, per restare in tema di corse veloci, Michele Bottino (CUS Torino).

Nel mezzofondo sugli 800 metri Andrea Grandis (Atl. Susa Adriano Aschieris) ha buone chance di un piazzamento in zona podio. Doppio impegno, su 800 e 1500 metri, per Daniele Nicolò (Atl. Canavesana), che può a sua volta ambire alla zona podio in entrambe le distanze, per Walid Boussad (CUS Torino) e Marco Tagliente (S.A.F.Atletica Piemonte).

Nella marcia, da seguire Ettore Bertolini (CUS Torino) e Matteo Canavese (S.A.F.Atletica Piemonte) mentre sui 60hs in gara Emanuele Ravello (S.A.F.Atletica Piemonte) e Filippo Pelissetti (Vittorio Alfieri Asti).

Nel peso in gara Matteo Pautasso (CUS Torino).

PROMESSE. Sui 400 metri Alberto Nardi (Atl.

Canavesana), con un primato personale di 47.62, dovrà vedersela con Brayan Lopez (Athletic Club 96 Alperia) e con gli azzurri Vladimir Aceti, Alessandro Sibilio e Lapo Bianciardi. In gara anche Simone Piscopo (ASD Borgaretto 75).

Nel mezzofondo riflettori sul campione italiano juniores 2018 di cross, 1500 metri e 3000 siepi Pietro Arese (S.A.F.Atletica Piemonte): per il torinese, new entry del College del Mezzofondo, ad Ancona doppio impegno sui 1500 e sui 3000 metri, come per il piemontese portacolori della Pro Sesto Atletica Ayyoub El Bir. Al via dei 3000 metri saranno anche i portacolori del CUS Torino Francesco Breusa e Dario De Caro.

Sui 60hs a difendere i colori del Piemonte, Davide Pittilini (CUS Torino), Andy Gatto (Atl. Alba) ed Emanuele Di Donato (CUS Torino). Nella marcia da seguire Matteo Gallo (CUS Torino), secondo sui 20km a Gioiosa Marea nel fine settimana.

Dalle pedane dei concorsi, riflettori su Alex Pavi Nzouakeu (CUS Torino) in gara nel salto in alto dove cercherà di migliorare il 2,10 di primato personale. Nel lungo in gara il cuneese Andrea Cerrato (Atl. Riccardi Milano) mentre nel triplo da seguire Alessandro Sacchi (Derthona Atletica).

DONNE. JUNIORES. Sui 400 metri in gara le portacolori del CUS Torino Giulia Maritano e Arianna Capobianco. Nel mezzofondo doppio impegno, su 800 e 1500 metri, per Assia El Maazi (S.A.F.Atletica Piemonte) e Lucrezia Mancino (UGB), in gara solo sui 1500 metri Arianna Niccolai (CUS Torino).

Alla ricerca di un piazzamento in zona podio sui 60hs Malina Lenuta Berinde (Atl. Roata Chiusani) che sarà ai blocchi di partenza in compagnia di Milica Travar (Zegna) e Irene Molineris (S.A.F.Atletica Piemonte). Travar è poi attesa nel salto in lungo dove la scorsa stagione aveva superato i 6 metri atterrando a 6,09 mentre Molineris sarà in pedana nel getto del peso.

Nella marcia da seguire Valentina Vallegra (CUS Torino).

Sulle pedane dei concorsi, da seguire Lucrezia Pavesi (Sisport) nel salto in alto e nel lungo in compagna di Giulia Filisetti (Zegna) e Gaia Bonessa (CUS Torino) nell’asta. Nel peso è invece attesa Oghomwontiti Omozusi (Sisport).

PROMESSE. Sui blocchi di partenza dei 60 metri Virginia Schieda (Atl. Pinerolo), Martina Stanchi (S.A.F.Atletica Piemonte) e Cristina Orecchia (CUS Torino). In base ai tempi di accredito, Schieda si candida per un posto in finale. Sui 400 metri attesa per la torinese Aurora Casagrande Montesi (CUS Parma) e per la novarese Linda Olivieri (Fiamme Oro), entrambe reduci dall’aver migliorato il proprio primato personale a Magglingen. Olivieri, specialista dei 400hs, sarà poi al via anche dei 60hs insieme a Chiara Sala (Zegna), a sua volta poi impegnata anche nel salto in alto.
Nel mezzofondo puntano al podio Elisa Palmero (Atl. Pinerolo) e Francesca Marangi Agostino (CUS Torino): attese al doppio impegno su 1500 e 3000 metri, entrambe hanno concluso il 2018 vestendo la maglia azzurra ai Campionati Europei di Tilburg.

Al via della prova di marcia le portacolori del CUS Torino Chiara Verteramo ed Elisabetta Bray.
Sulla pedana del salto triplo è attesa Valentina Paoletti (Atl. Roata Chiusani), reduce dal nuovo primato personale in sala (12,30 metri) stabilito nel fine settimana a Bratislava; nel lungo da seguire Miriam Zanovello (CUS Torino).

DIRETTA STREAMING - Anche quest’anno sarà possibile seguire la manifestazione in diretta video streaming su atletica.tv nelle due giornate di gare, sabato 2 e domenica 3 febbraio, per vivere le sfide e le emozioni della rassegna giovanile.

G.R.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium