/ Sport acquatici

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport acquatici | 02 febbraio 2019, 08:00

L’ottava giornata del campionato di serie A2 i pallanuoto vede la Reale Mutua Torino ’81 Iren ospite del Padova

I torinesi cercheranno di portare a casa un risultato positivo per difendere il secondo posto in graduatoria

L’ottava giornata del campionato di serie A2 i pallanuoto vede la Reale Mutua Torino ’81 Iren ospite del Padova

La Reale Mutua Torino ’81 Iren, dopo il secondo successo consecutivo ottenuto nei secondi finali, è pronta a tornare in vasca. I giallo-blu saranno ospiti del Padova nel match valevole per l’ottava giornata del campionato di serie A2. 

I veneti arrivano a questo appuntamento con 9 punti in classifica, mentre i piemontesi si trovano a quota 16 punti, a sole due lunghezze dalla capolista Ancona. 

Il match – alle 16 di sabato 2 febbraio - si preannuncia ricco di emozioni e senza esclusione di colpi, con i ragazzi di coach Simone Aversa che cercheranno di uscire con un risultato positivo per difendere il secondo posto in graduatoria (raggiunto al termine della scorsa giornata a scapito del Camogli, fermo a quota 15 punti, ma con una partita da recuperare) e per mantenere il ritmo della formazione marchigiana che li precede di 2 punti in graduatoria.

Queste sono le parole del centro-boa Claudio Brancatello in vista del match: “Arriviamo al match contro Padova dopo due risultati positivi, ma dopo due prestazioni nettamente al di sotto delle nostre potenzialità. Contro Brescia abbiamo incontrato difficoltà sotto il piano fisico, mentre contro Civitavecchia dal punto di vista della tenuta mentale.

In queste due settimane, però, abbiamo continuato a lavorare bene in palestra e in vasca e sotto l’aspetto fisico ci troviamo in una condizione migliore rispetto all’incontro che abbiamo disputato in trasferta contro i lombardi. A Padova dovremo disputare una gara oculata, mantenendo alta la concentrazione per tutti e quattro i parziali, perché nelle ultime due partite di campionato siamo riusciti a ottenere il bottino pieno per il rotto della cuffia, ma non sarà sempre così.

I nostri avversari di domani sono molto esperti e soprattutto militano nella serie cadetta da più anni e conoscono, di conseguenza, molto bene la categoria. Distrazioni come sabato scorso non saranno ammesse. Dovremo aspettarci una gara molto dura, fisica.

Noi dovremo cercare di non subire questo gioco molto aggressivo e impostare la gara maggiormente sotto l’aspetto tecnico. Padova è una squadra molto compatta, senza individualità di spicco, di conseguenza dovremo porre attenzioni a tutti e sette i giocatori che scenderanno in vasca. Sarà importante, dunque, affrontare questo match con attenzione e grinta perché ci sarà da combattere dal primo all’ultimo secondo”.

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium