/ Sport acquatici

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport acquatici | 03 febbraio 2019, 10:00

Prova di maturità per la Reale Mutua Torino ’81 Iren che torna da Padova con tre punti pesanti

Complice la sconfitta di Camogli, ad Ancona rafforzato il secondo posto in classifica

Prova di maturità per la Reale Mutua Torino ’81 Iren  che torna da Padova con tre punti pesanti

Vittoria di carattere, per 6-10, in favore della Reale Mutua Torino ’81 Iren che torna da Padova con tre punti in più e il consolidamento della seconda posizione in classifica. Camogli, infatti, è uscito senza punti dalla difficile trasferta di Ancona. Marchigiani, dunque, che continuano a precedere Azzi e compagni in classifica di due punti, ma torinesi che rimangono in scia.

Tornando al match odierno contro la compagine veneta, si può dire che l’incontro non sia mai stato in discussione grazie alla sapiente gestione dei giallo-blu che hanno chiuso tutti e quattro i parziali sempre con una rete in più rispetto ai propri avversari (1-2, 2-3, 1-2, 2-3). Prestazione maiuscola da parte dell’intero collettivo, coronata dal poker di Ivan Vuksanovic.

Da segnalare l’esordio assoluto in vasca per Dante Scarzella: il giovanissimo classe 2005 è stato mandato in acqua da coach Simone Aversa negli ultimi quaranta secondi di match. I torinesi saranno attesi la prossima settimana dalla gara interna contro il President Bologna. Appuntamento, dunque, alle ore 18.30 presso la Piscina Monumentale.

Queste le dichiarazioni di coach Aversa al termine del match: “Siamo contenti per il risultato ottenuto, ma ancora di più per la prestazione. I ragazzi hanno giocato con molta consapevolezza e umiltà ed è proprio ciò che avevo chiesto. La squadra è rimasta compatta dall’inizio alla fine. Ognuno ha fatto la sua parte. Sono felice per la prestazione di tutti i giovani, del giovanissimo Dante Scarzella che ha avuto modo di scendere in vasca per il suo esordio ufficiale negli ultimi quaranta secondi della partita e anche per il contributo dei veterani che hanno aiutato i meno esperti nella gestione dei quattro parziali in una piscina in cui non è facile giocare. Abbiamo affrontato il match da grande squadra e torniamo a Torino con la soddisfazione di avere tre punti in più, ma soprattutto con ancora più consapevolezza nei nostri mezzi. Il campionato è ancora molto lungo, ma considerando che Padova aveva vinto nell’ultima gara casalinga contro Camogli mi aspettavo questo tipo di partita, ma i miei ragazzi l’hanno affrontata con grande maturità e la vittoria è meritata”.

C.S. PLEBISCITO PD - REALE MUTUA TORINO ’81 IREN  6-10 (1-2, 2-3, 1-2, 2-3)

C.S. PLEBISCITO PD: Destro, Biasutti, Tosato, Chiodo, Savio 2, Barbato, Gottardo, Robusto, Zanovello, Fanfani 1, Rolla 2, Leonardi, Tomasella 1. Coach: Martinovic.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Pini, Cialdella 1, Azzi 1, Scarzella, Oggero 1, Brancatello 1, Vuksanovic 4, Capobianco, Loiacono, Audiberti 2, Gattarossa, Costantini. Coach: Aversa.

ARBITRI: Piano - Lombardo

NOTE: Superiorità numeriche: Padova 2/11, Torino ’81 2/9.

Uscito per limite di falli: Tomasella (Padova) e Loiacono (Torino ’81) nel quarto tempo.

Espulso per proteste Gottardo (Padova) nel quarto tempo.

Spettatori 100 circa

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium