/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 04 febbraio 2019, 07:05

L'Eurogimnyca Torino Cascella sfiora il podio nella Prima di Serie C è quarta

Le EGirls si propongono come outsider

L'Eurogimnyca Torino Cascella sfiora il podio nella Prima di Serie C è quarta

Una squadra impegnata in Serie A1, molte ginnaste date in prestito in Serie B e Serie C per fare esperienza eppure L'Eurogimnyca Torino Cascella riesce ad essere protagonista e parte in "quarta" nella prima delle tre prove del Campionato interregionale di Serie C ZT1.

Sono le biellesi della La Marmora ad ospitare la prima fase del campionato che toccherà anche il Veneto (Montegrotto Terme) e la Liguria (Imperia).

Teatro del contendere il pala Pajetta, che da decine di anni ospita le più importanti competizioni di tutti i livelli e che questa volta ha aperto le porte a 21 clubs provenienti dalle tre regioni e dalla Valle D'Aosta.

Il regolamento prevede che vengano sommati i punteggi totali di squadra delle tre giornate per decretare la società che verrà promossa in Serie B nel 2020. Sono escluse dalla promozione le società che possono già vantare un rappresentativa in A1, A2 o B e dunque anche ad Eurogimnyca Torino Cascella. Novità di quest'anno l'abolizione dell'esercizio al Corpo Libero per obbligare anche le ginnaste più giovani a studiare ed utilizzare gli attrezzi.

La presenza delle EGirls a questo torneo assume quindi un significato diverso per il club del Presidente Giannone, concentrando le energie sulla crescita delle giovani leve in prospettiva Serie A1.

Per questo lo staff tecnico guidato da Tiziana Colognese non ha esitato a mandare in pedana, sabato 2 febbraio, una squadra molto giovane, con tre esordienti agli attrezzi, una leva 2007 come Laura Golfarelli alla fune (12,350), terzo miglior punteggio di specialità e due leva 2006 come le gemelle Luna e Bianca Chiarello. Luna in pedana con la palla ha totalizzato un ottimo 13,600 con un valore di difficoltà di 7,200 tra i più alti della gara, mentre la sorella Bianca ha ottenuto un 10,050 al nastro. A loro si è aggiunta Martina Alberione alle clavette che con 14,050 ha fatto segnare il miglior punteggio della gara con l'attrezzo doppio, rompendo per la prima volta il muro dei 14 e facendo vedere sprazzi di talento sopraffino. Alice Boschetti invece, alla prima gara ufficiale dopo il ritorno estivo in Eurogimnyca Torino Cascella, ha fatto segnare il totale di 11,900 al cerchio, suo vecchio cavallo di battaglia.

Con lo score finale di 61,950 Eurogimnyca Torino Cascella ha sfiorato il podio, mettendo pressione sulle più dirette avversarie e proponendosi come outsider per il prosieguo del campionato. La differenza di soli 60 centesimi dal bronzo pare davvero colmabile dal quintetto che si allena stabilmente presso HDemia, il Centro Tecnico di Brandizzo e che ha ancora larghi margini di miglioramento in tutte le sue componenti.

E' salita sul primo gradino del podio l'Etoile (64,550), grazie anche all'apporto fondamentale di Stefania Straniero, EGirls prestata alle liguri che si è cimentata alla fune (11,850) e alla palla (13,450). Ma quasi tutte le ginnaste che EG ha prestato ad altri club hanno lavorato bene.

Francesca Caretto con la Ginnastica Albenga è stata autrice di un magistrale esercizio al cerchio (14,300) il terzo migliore della competizione e poi di un 10,900 alle clavette che hanno permesso alle liguri di agguantare il sesto posto in classifica. Alice Botticelli con la maglia della Zenith, con l'11,650 alla fune e l'11,700 al nastro ha trascinato le chieresi verso la dodicesima piazza.

Camilla Cagnetti con le verbane di VCO ha totalizzato invece 10,900 alla palla e Cora Cavallari 8,650 alla fune, anche lei all'esordio con l'Euritmica di Carmagnola.

Archiviata questa prima fase biellese di Serie C si torna a lavorare per l'importantissima trasferta di Bologna nel prossimo fine settimana, in occasione della seconda tappa del Campionato di Serie A1.

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium