/ Juve

Che tempo fa

Cerca nel web

Juve | 05 febbraio 2019, 11:57

La Juve celebra il compleanno di CR7 per dimenticare il momento no

Ronaldo compie 34 anni e il club bianconero lo esalta: "Cristiano è Cristiano, non serve usare altri aggettivi per descriverlo"

La Juve celebra il compleanno di CR7 per dimenticare il momento no

La debacle in Coppa Italia contro l'Atalanta, la rimonta subita sabato sera dal Parma. Per la Juve questo è il primo momento difficile della stagione, a due settimane dalla delicatissima sfida di Champions a Madrid contro l'Atletico, ma a riportare il sereno ci ha pensato CR7.

Il club bianconero ha giustamente celebrato il 34esimo compleanno del suo fuoriclasse. "Cristiano è Cristiano, non serve usare altri aggettivi per descriverlo: occorrerebbe inventarne. Tutto quello che possiamo fare è tributargli, con tutti i tifosi, una standing ovation e augurargli buon compleanno!".

Il sito ufficiale della Juve ricorda come ci siano ancora "negli occhi le due perle messe a segno contro il Parma, sabato scorso in campionato". Due gol che hanno lanciato il fenomeno portoghese in testa alla classifica marcatori, al primo anno in Italia. "Gol che si sommano alle altre grandi giocate che finora ci ha regalato, che lo proiettano nell'Olimpo (anche) del nostro calcio con numeri da capogiro".

Viene ricordato come CR7 abbia segnato a 13 delle 19 formazioni che finora ha affrontato, ed è andato in gol sei volte nelle ultime cinque gare di campionato, senza contare la rete che ha regalato alla Juve il primo trofeo della stagione, poco meno di un mese fa in Supercoppa. Ma il gol più importante è sempre il prossimo, quello che deve ancora segnare.

E il pensiero, ovviamente, va alla Champions e alla sfida contro l'Atletico del Cholo Simeone.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium