/ Sport acquatici

Sport acquatici | 10 febbraio 2019, 09:27

Dopo aver dovuto fare i conti con un ostico President Bologna, la Reale Mutua Torino ’81 si… accontenta di un 9 pari

Ma è comunque un punto che permette ai giallo-blu di mantenere saldamente la seconda posizione, a quota 20 punti, distaccando il Lavagna 90 sconfitto in casa ieri pomeriggio dalla sempre più capolista formazione marchigiana

Dopo aver dovuto fare i conti con un ostico President Bologna, la Reale Mutua Torino ’81 si… accontenta di un 9 pari

Si preannunciava un match combattuto e così è stato: alla Monumentale la Reale Mutua Torino ’81 Iren ha dovuto fare i conti con un ostico President Bologna che ha creato non pochi problemi ai ragazzi di coach Simone Aversa che al termine dei quattro parziali si devono accontentare di un pareggio per 9-9. Azzi e compagni hanno avuto l’occasione per portare a casa i tre punti, ma così non è stato. La squadra emiliana ha giocato un’ottima gara, ordinata in difesa e concreta in attacco. Tra le fila degli ospiti a fare la differenza è stato Edoardo Cocchi, autore di cinque reti.

Tra i giallo-blu, in termini realizzativi, si sono messi in evidenza Brancatello e Vuksanovic autori di tre segnature ciascuno. Il match è sempre stato in equilibrio e molto combattuto. Non c’è stata una compagine che ha trovato l’allungo decisivo: bene gli ospiti nel primo e nel terzo parziale (2-3 e 1-3), concreti i padroni di casa nel secondo e nell’ultimo (3-2 e 3-1). Un punto che permette ai giallo-blu di mantenere saldamente la seconda posizione, a quota 20 punti, distaccando il Lavagna 90 sconfitto in casa ieri pomeriggio dalla sempre più capolista formazione marchigiana. Ancona, con questo successo, sale a quota 24 punti e crea un interessante margine di quattro lunghezze di vantaggio proprio sui piemontesi. La prossima settimana, in vista della decima giornata di campionato, ci sarà lo scontro diretto tra prima e seconda in classifica, con i ragazzi di coach Aversa che faranno visita ai primi della classe.

Queste le parole di Andrea Maffè al termine del match: “Il match è stato molto duro, proprio come ce lo aspettavamo. Bologna si è dimostrata una squadra ostica e ci ha punito in diverse occasioni sfruttando qualche nostra disattenzione difensiva. È stato un peccato non essere riusciti a sfruttare l’ultima occasione a nostro favore, ma avremmo dovuto chiudere il match diverse azioni prima. Spiace per il risultato, perché avremmo potuto mantenere il passo di Ancona e saremmo arrivati allo scontro diretto della prossima settimana con soli due punti di distacco, ma sono sicuro che in settimana lavoreremo sodo per provare a ridurre il gap già nella prossima gara.”

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN - PRESIDENT BOLOGNA  9-9 (2-3, 3-2, 1-3, 3-1)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Olocco, Cialdella, Azzi 1, Maffè 1, Oggero 1, Brancatello 3, Vuksanovic 3, Capobianco, Loiacono, Audiberti, Gattarossa, Costantini. Coach: Aversa.

PRESIDENT BOLOGNA: Aleksic, Gadignani, Bruzzone, Baldinelli, Moscardino 2, Dello Margio, Marciano, Belfiori, Pasotti 2, Pozzi, Cocchi 5, Sallioni, Bonora. Coach: Risso.

ARBITRI: Brasiliano - Chimenti

NOTE: Superiorità numeriche: Torino ’81 5/12, Bologna 3/8 + due rigori. Cocchi (Bologna) fallisce un rigore nel quarto tempo.

Usciti per limite di falli Dello Margio (Bologna) nel terzo tempo e Pozzi (Bologna) nel quarto tempo.

Spettatori 200 circa

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium