/ Calcio

Calcio | 11 febbraio 2019, 09:21

COMPLEANNO CON DOPPIETTA - Serie D, Chieri-Sanremo 3-2. L'ex Mark Gaeta: "Emozionato..."

Playoffs sempre a -2 per i ragazzi di Manzo

Mark Gaeta (Chieri)

Mark Gaeta (Chieri)

SERIE D

CHIERI-SANREMESE 3-2

CHIERI: Tunno, Serbouti, Pautassi, Bani, Ciappellano, Conrotto, D’Iglio, Della Valle (39′ st Cirio), Gaeta (39′ st Di Lernia), Ferrandino, Gasparri. 12 Benini 14 Vergnano 16 Gerbino 17 Merkaj. All. Vincenzo Manzo.

UNIONE SANREMO: Manis, Giubilato (40′ st Carletti), Anzaghi (32′ st Sadek), Videtta (47′ st Castaldo), Spinosa, Molino, Taddei, Lo Bosco (17′ st Lella), Fiore, Rotolo, Scalzi (29′ st Gagliardi). 22 Morelli 4 Bregliano 29 Guida 30 Acampora. All. Alessandro Lupo.

TERNA ARBITRALE: Madonia di Palermo (Petracca di Lecce e Parisi di Bari).

RETI: 40′ pt Gaeta su rigore, 11′ st Videtta, 22′ st Gaeta, 25′ st Spinosa, 36′ st Ferrandino.

NOTE: partita di 46′ + 51′. Ammoniti Della Valle, Giubilato, Molino, Manis, Ciappellano. Angoli: 6-5

Protagonista in casa Chieri della vittoria contro la Sanremese è l'ex Sanremese Mark Gaeta, che con una pesante doppietta ha contribuito al 3-2 per la sua squadra.

"Vittoria importantissima contro una squadra forte". L'attaccante si è fatto un bel regalo nel giorno del suo 27° compleanno e a Rivierasport.it esterna tutta la sua soddisfazione per la vittoria di oggi contro i suoi ex compagni di squadra: "E' stata una vittoria importantissima contro una squadra forte - esordisce nel post partita il bomber del Chieri - l'abbiamo preparata molto bene ed è stata una gara divertente, con due squadre che ricercano molto le giocate palla a terra".

L'attaccante ha delle dediche speciali dopo questa doppietta: "Le dediche dei 2 gol vanno a mio papà, al mio migliore amico Matteo che hanno compiuto nei giorni scorsi gli anni".

"Emozione generale". Gaeta ha vissuto una giornata non certo uguale alle altre: "E' stato emozionale in generale - sottolinea l'ex bomber matuziano - ma non solo per i gol, anche dalla preparazione alla gara in settimana, al riscaldamento fino ai 90 minuti di gioco. Sentivo tanta emozione e penso che il merito più grosso di oggi è stata la corretta gestione emotiva".

"Nessuna punizione alla mia ex squadra". L'attaccante del Chieri chiude con un parere sulla sua ex squadra: "Non ho voluto dare nessuna "punizione" alla mia ex squadra, per me contano solo gli obbiettivi personali e quello di squadra: tutte le risorse sono indirizzate qui. Per me Sanremo è una grande piazza - conclude Gaeta - ha una bella squadra con grandi individualità come spinosa, Scalzi e Taddei che gioca un bel calcio e sta facendo un buonissimo campionato".

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium