/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 12 febbraio 2019, 09:25

QUATTRO GOL IN 90 MINUTI - Andrea Casagrande (Kl Pertusa): "Che domenica..."

"Due lesioni e una distorsione in pochi mesi. Sono diventato più forte, anche se è stato un periodo difficile. Nulla può togliermi la passione per il pallone..."

Andrea Casagrande (Kl Pertusa)

Andrea Casagrande (Kl Pertusa)

PRIMA CATEGORIA GIRONE D

BUSSOLENO CHIANOCCO-KL PERTUSA 2-4

Bussoleno Chianocco: Scappaticci, Michieli (18' st Loi), Mastrantuono (29' st Corona), Dainese, Rosso, Gervasi, Bochicchio (1' st Parisi), Gioielli, Askri, Tonda, Borgobello. All.: Calabrò.

Kl Pertusa: Comes, Bercan, Delli Carri, El Fatihi, Cialella (1' st Scatigna), Saracco (38' st Morra), Casagrande, Leveque, El Kettani, Basso (1' st Orlandi), Ekwueme, Chukwuma (1' st Zappia). All.: Casagrande.

Reti: 18' Askri, 27' Casagrande, 47' Borgobello, 12' st Casagrande, 16' st Casagrande, 23' st Casagrande.

Quattro gol, tutti in una volta. E' stata una domenica da sogno, quella di Andrea Casagrande. Non solo per la quaterna, ma per quello che per lui rappresentano queste quattro reti con le quali il suo Kl Pertusa si è sbarazzato del Bussoleno Chianocco (2-4 il finale).

Il calcio è la grande passione dell'ex Antico Borgoretto, Nizza, Pertusa e Kl. Oggi il 30enne torinese Casagrande è ai nostri microfoni: "Questi quattro gol mi fanno cancellare un sacco di gropponi amari che ho dovuto digerire a seguito di molti infortuni...Ho iniziato con una lesione muscolare di secondo grado al bicipite l'anno scorso. Nella prima partita di campionato ho fatto gol e dopo mezzora...contrattura. Sono rientrato, ho giocato due spezzoni e ho avuto un'altra lesione muscolare".

Un calvario senza fine: "A dicembre sono tornato segnando ancora, ma nella pausa invernale incredibilmente ho avuto anche una distorsione alla caviglia. E' diventata una sfida che mi ha fatto diventare anche più forte e testardo. Niente mi può togliere la passione e l'entusiasmo per il pallone, per cui dopo la sosta per neve sono rientrato col Cenisia e poi ho giocato dal primo minuto, finalmente, contro il Bussoleno Chianocco. Sono arrivati quattro gol e in 90 minuti non li avevo mai segnati...".

C'è anche una dedica: "Per mio papà che sabato è stato ricoverato e non è potuto essere in panchina domenica".

Casagrande parla poi della squadra e della classifica: "L'obiettivo del Kl Pertusa è qualificarsi per i playoffs. La squadra ha forza e qualità tali per cui i quattro punti di distanza attuali possono essere annullati. Stiamo recuperando giocatori importanti. El Kettani ultimamente ha quasi sempre segnato in tutte le partite, dietro è arrivato El Fatihi ad assicurare grande solidità, c'è la tecnica di giocatori come Basso e Leveque e la grande esperienza dello zoccolo duro del gruppo, che è sempre unito e rema dalla stessa parte. Le avversarie? E' un gran momento per la Pro Collegno, che è da tenere sicuramente d'occhio. Il Barcanova? Vincerà il campionato, ha giocatori esperti e di categoria. Il San Giorgio? Una sorpresa, ma forse è andata anche oltre le sue possibilità. Bagicalupo, Pozzomaina e Paradiso? E' loro che dobbiamo puntare e battere negli scontri diretti per arrivare ai playoffs".

Casagrande chiude così: "Questa soddisfazione personale dei quattro gol mi ha fatto dimenticare grandi sacrifici, le corse dal fisioterapista al mattino e la delusione di guardare i compagni dalla tribuna senza poter dare una mano. Ora sono ancora più carico...E poi il Kl Pertusa è la mia seconda casa, l'ambiente calcistico perfetto per me. La testa è alla continuità di risultati, unica strada per arrivare tra le prime cinque".

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium