/ Calcio

Calcio | 18 febbraio 2019, 11:59

I licei scendono in campo: a Torino tutto pronto per la seconda edizione della Mole Cup

Presentata la seconda edizione del torneo di calcio tra licei. Boeti: “Il calcio è felicità, che lo sport e l’amicizia vi accompagnino per tutta la vita”

I licei scendono in campo: a Torino tutto pronto per la seconda edizione della Mole Cup

Si accendono i riflettori sulla seconda edizione della Mole Cup. Manca sempre meno al calcio d’inizio della prima partita del torneo tra i licei torinesi, un format di assoluto successo che non a caso è giunto alla seconda edizione. Dodici le squadra presenti, quattro in più dello scorso anno quando a vincere furono gli studenti del liceo scientifico Galileo Ferraris di Torino.

Quest’anno il torneo si presenta rinnovato, con più partecipanti e una maggior attenzione da parte degli sponsor, che hanno apprezzato il progetto e hanno deciso di sostenerlo.

Il calcio è felicità, che lo sport e l’amicizia vi accompagnino per tutta la vita” è l’augurio del presidente del consiglio regionale del Piemonte, Nino Boeti. La speranza, secondo Boeti, è che “la Mole Cup diventi qualcosa di ancora più grande negli anni”.

Il progetto degli organizzatori, tutti studenti, è proprio quello: esportare il modello vincente al di fuori di Torino, coinvolgendo le altre grandi città italiane. Tante, come detto, le novità di questa seconda edizione. Una su tutte? Il sito internet (www.molecup.com) dove sarà possibile seguire tutti gli aggiornamenti sulle partite in tempo reale.

Gli organizzatori, Vittorio Castoldi, Pietro Turolla, Gabriele Franzon e Edoardo Gattiglia, hanno ribadito come le partite si svolgeranno tutte tra le 18.30 e le 21 presso il campo del Cus Torino in via Milano 63, a Collegno. Gli istituti che parteciperanno alla manifestazione, al via il 10 marzo 2019, sono i seguenti: Alfieri, Valsalice, Volta, D’Azeglio, Maiorana, Gobetti, Avogadro, Cavour, Cattaneo, Galfer, Gioberti e Spinelli. 

La Mole Cup, vista la visibilità conquistata nel mondo liceale torinese, sfrutterà questa vetrina per promuovere associazioni a scopo benefico come l’Associazione Malattie Rare Infantili Onlus, Karibù, Genova nel cuore e Just The Woman i Am.

L’obiettivo, anche quest’anno, è quello di unire tutti i componenti della scuola in ambito sportivo.

Anche chi non scenderà in campo giocando a calcio, parteciperà al torneo tifando, facendo telecronache, scrivendo pagelle e gestendo gli aspetti organizzativi: una realtà resa possibile grazie tal progetto alternanza scuola-lavoro.

Per la seconda edizione della Mole Cup, i testimonial d’eccezione del torneo saranno due ex calciatori conosciutissimi: Ciro Ferrara e David Trezeguet. La domanda sorge spontanea: quale liceo riuscirà a strappare al Galfer l’ambito trofeo messo in palio dalla Mole Cup?

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium