/ Basket

Basket | 22 febbraio 2019, 07:00

Acquisto della Fiat Auxilium Torino: botta e risposta fra Leonis Group e AD della Società della famiglia Forni

Il Gruppo esprime perplessità sulla situazione economico-finanziaria. La Società non replica: “Ci vediamo lunedì a Torino come d'accordo”

Acquisto della Fiat Auxilium Torino: botta e risposta fra Leonis Group e AD della Società della famiglia Forni

Da un lato c’è un Gruppo che vuole acquistare, dall’altro una famiglia che vuole cedere. Eppure l’affare tarda a concretizzarsi.

E’ un po’ come la storia della “bela Maria che tüti a völu e che gnün a pia” (la bella Maria che tutti vogliono e che nessuno prende: ndr), quella che aleggia da un po’ di tempo a questa parte intorno alla Fiat Auxilium Torino.

La trattativa per il passaggio a Leonis Group dell'Auxilium Torino, un giorno o l’altro, attraccherà felicemente. Non appena finiranno le scaramucce di questa infinita partita a Risiko. Questo, perlomeno, il nostro pensiero. Così come è un nostro pensiero il fatto che un po’ più di umiltà e di modestia gioverebbe a tutti.

Oggi la Leonis Group - nata a fine 2015 come trading company petrolifera operante principalmente nel mercato Italiano e quotata in borsa - è tornata ad esprimere tutte le proprie perplessità sotto come la  situazione economico-finanziaria sia “differente da quella emersa nella prima fase delle trattative”. Una differenza evidentemente non di poso conto, se la Leonis, si è sentita praticamente costretta a riservarsi  l’opzione "di valutare l'attuale sostenibilità finanziaria dell'operazione, nell'interesse di entrambe le parti di non procrastinare una trattativa senza i necessari requisiti".

Come dire: o vengono spazzati via i nostri dubbi o l’affare salta.

In serata, alle 19.01, è giunta in redazione la – a dir poco - piccata replica dell’Amministratore Delegato della Fiat Torino, Massimo Feira.

 “Con riferimento al comunicato stampa del Gruppo Leonis la reazione è nessuna reazione. Per formazione culturale e professionale non sono abituato a trattative e due diligence fatte a mezzo comunicato stampa, post o twitt. Per quanto mi riguarda lunedì prossimo è fissato un incontro a Torino con il commercialista del Gruppo Leonis per visionare i documenti e trattare le varie questioni. Si tratta del primo e unico incontro per discutere nel merito. Pertanto faccio fatica a comprendere la tempistica del comunicato e ancor di più il contenuto. Per cui nessun commento”.

W.A.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium