/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 24 febbraio 2019, 08:02

Juve, c'è il Bologna per curare le ferite di Champions. Allegri: "Bisogna arrivare allo scontro a Napoli con il vantaggio immutato"

Il tecnico bianconero alla vigilia della trasferta con i rossoblu di Mihajlovic: "Il ritorno con l'Atletico? Abbiamo molte possibilità di farcela".

Juve, c'è il Bologna per curare le ferite di Champions. Allegri: "Bisogna arrivare allo scontro a Napoli con il vantaggio immutato"

Le ammaccature dopo il tracollo di Madrid continuano a farsi sentire, ma per la Juventus è di nuovo tempo di tornare in campo. Quest'oggi i bianconeri sono infatti attesi dalla trasferta sul campo del Bologna (ore 15.00, arbitro Gianpaolo Calvarese della sezione di Teramo) seppur il pensiero volga ancora a quanto gravita intorno alla sfida di Champions League, come testimoniano le parole di mister Allegri alla vigilia della trasferta bolognese: 

"Il ritorno con l'Atletico? Giocassimo mercoledì non passeremmo il turno - le parole del tecnico juventino - invece dobbiamo crescere nell’adrenalina un po' alla volta. Deve essere e sarà sicuramente una grandissima serata: non so se passeremo o no, lo vedremo alle 11 del 12 marzo, magari a mezzanotte se ci saranno i supplementari. Io comunque preferisco questi momenti, altrimenti la vita sarebbe piatta: tutti tristi ad aspettare la batosta. E invece ne dai cinque, ne pigli una, ma poi ne dai altre dieci. Abbiamo molte possibilità di farcela".

Ancora quanto accaduto mercoledì scorso al Wanda Metropolitano, poi, nelle parole dell'allenatore livornese: "Il gesto di Simeone? Sono cose che non sta a me giudicare, sono cose personali: ognuno si comporta per come è. La caduta di Bonucci nell’azione del primo gol? Leo sta facendo un ottimo campionato, per il resto ormai ci sono miliardi di mode, quello fa un gesto, quello un altro: bisogna fare un passo indietro tutti e avere più rispetto ed educazione. Non lo dico rivolto a Bonucci, ma in generale, perché poi certi gesti si ripercuotono sull'esterno”.

Infine, il punto in vista del match del Dall'Ara contro il team guidato da Sinisa Mihajlovic: "Affrontiamo una squadra che ora ha un altro piglio, per noi è una partita importante perché bisogna arrivare allo scontro diretto a Napoli con il vantaggio immutato. Chi giocherà? Pjanic è mezzo morto, vediamo come sta. In porta gioca Perin, poi devo valutare Chiellini. Ronaldo? L'altra sera ha fatto una delle migliori partite come prestazione singola: tra Mandzukic, lui, Dybala, può darsi giochino tutti e tre più Bernardeschi. Dipende da come stanno gli altri giocatori".


PROBABILI FORMAZIONI

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Mbaye, Gonzalez, Danilo, Dijks; Soriano, Pulgar, Poli; Edera, Santander, Sansone.

ALLENATORE: Sinisa Mihajlovic.

JUVENTUS (4-3-3): Perin; Cancelo, Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi, Mandzukic, Cristiano Ronaldo.

ALLENATORE: Massimiliano Allegri.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium