/ Juve

Che tempo fa

Cerca nel web

Juve | 24 febbraio 2019, 17:27

Dybala segna, Perin conserva: una brutta Juve passa a Bologna

I campioni d'Italia vincono 1-0 contro i rossoblu di Mihajlovic al termine di una gara decisamente sotto tono. Decisiva nel finale una grande parata dell'estremo difensore bianconero.

Dybala segna, Perin conserva: una brutta Juve passa a Bologna

Una domenica di sofferenza e di pessimo gioco regala comunque alla Juventus i tre punti auspicati da mister Allegri alla vigilia della trasferta sul campo del Bologna. Al Dall'Ara i bianconeri superano i padroni di casa grazie ad un gol firmato nella ripresa da Dybala e, soprattutto, grazie ad un miracolo di Perin che nel finale ha negato (con l'aiuto del palo) il pareggio al team guidato da Sinisa Mihajlovic. In attesa del Napoli impegnato più tardi contro il Parma, i campioni d'Italia salgono momentaneamente a +16 in classifica.

LA PARTITA

Primo tempo più di marca rossoblu che bianconera. Al 3' e all'11' Santander e Sansone provano a superare Perin senza però trovare il bersaglio. Al 14' Soriano conclude a rete ma sbattendo su Rugani, un minuto dopo ci riprova Santander spedendo però il pallone alto sopra la traversa. Al 24' l'ex Toro Edera sfiora il palo della porta bianconera con una conclusione insidiosa dal limite dell'area, mentre al 29' è nuovamente Santander a spaventare Perin: il paraguaiano si libera di Bonucci ma poi non riesce a concretizzare.

Per vedere la Juve bisogna attendere il 32': iniziativa personale di Bernardeschi che conclude poi con il sinistro non riuscendo a superare Skorupski per una questione di centimetri. Prima dell'intervallo ancora Bologna: Sansone tenta la fortuna al volo ma senza precisione, sfera ampiamente oltre la traversa. Si va così all'intervallo a reti inviolate.

Nel secondo tempo il Bologna si fa notare nuovamente dalle parti di Perin al minuto 55: su azione d'angolo è Mbaye a colpire da buonissima posizione, decisivo però l'intervento in extremis di Alex Sandro che salva sulla linea di porta. Proprio il numero 12 brasiliano lascia il campo al 59', al suo posto ecco Dybala che neanche dieci minuti dopo il suo ingresso sblocca la partita: al 67' il numero 10 juventino raccoglie una corta respinta di un difensore avversario e batte il portiere polacco degli emiliani, Juventus in vantaggio.

Il finale di gara vede il Bologna a caccia del pari: all'85 Soriano ci prova dalla distanza, pallone fuori misura. Dijks all'89, ma soprattutto Soriano al 92' chiamano alla parata Perin: se la prima conclusione non crea particolari problemi all'ex estremo difensore del Genoa, nel secondo caso ci vuole tutta la bravura del portiere juventino per evitare il gol dell'1-1. Prima del triplice fischio Ronaldo manca il bis in contropiede, dopodiché cala il sipario. La Juve passa per merito del gol di Dybala reso decisivo dalla super parata di Perin in extremis.

IL TABELLINO

BOLOGNA - JUVENTUS 0-1

RETI: Dybala al 67'

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Danilo, Helander, Dijks; Poli (78' Donsah), Pulgar (85' Falcinelli); Edera (52′ Orsolini), Soriano, Sansone; Santander. 

A DISPOSIZIONE: Calabresi, Da Costa, Dzemaili, Helander, Krejci, Lyanco, Nagy, Paz, Svanberg. 

ALLENATORE: Sinisa Mihajlovic.

JUVENTUS (4-3-3): Perin; De Sciglio, Bonucci, Rugani, Alex Sandro (59' Dybala); Bernardeschi (86' Chiellini), Bentancur, Matuidi (78' Pjanic); Cancelo, Mandzukic, Ronaldo.

A DISPOSIZIONE: Szczęsny, Pinsoglio, Caceres, Barzagli, Spinazzola, Kean. 

ALLENATORE: Massimiliano Allegri.

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese di Teramo.

AMMONITI: Pulgar, Sansone (B); Bentancur, Cancelo (J).

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium