/ Sport acquatici

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport acquatici | 24 febbraio 2019, 07:05

Azzi e compagni risolvono la pratica Como e chiudono con una vittoria il girone di andata

Un successo per 8-7 regala tre punti d'oro alla Torino '81 che tiene il ritmo delle capoliste Ancona e Camogli. Dopo una settimana di riposo si tornerà in vasca per il girone di ritorno

Azzi e compagni risolvono la pratica Como e chiudono con una vittoria il girone di andata

La Reale Mutua Torino ’81 Iren chiude il girone di andata con un’importante vittoria. I ragazzi guidati da coach Simone Aversa si impongono 8-7 su un ostico Como Nuoto e raggiungono quota 26 punti in classifica al termine di queste prime undici giornate di campionato.

Servivano i tre punti e così è stato. Ai fini del risultato è stato determinante il terzo periodo chiusosi con un netto 4-0 in favore dei padroni di casa. I giallo-blu hanno faticato e non poco contro i lombardi che hanno avuto il merito di mettere in seria difficoltà i piemontesi che in due parziali su quattro hanno segnato meno reti dei propri avversari: il primo è terminato 2-4 e l’ultimo 0-1. Perfetto equilibrio, invece, nel secondo terminato 2-2.

È ottimo l’avvio degli ospiti che con una doppietta di Fusi, una rete di Pellegatta e una di Busilacchi si trovano dopo i primi otto minuti avanti 2-4. Le segnature di Azzi e Maffè tengono, però, in carreggiata i giallo-blu.

Nel secondo è l’equilibrio a regnare sovrano: alle due reti di uno straripante Busilacchi rispondono Seinera e Brancatello. All’intervallo lungo si arriva con il Como avanti 4-6.

La reazione dei padroni di casa, però, non si fa attendere più del dovuto e la terza frazione è giocata in maniera perfetta: 4-0 con le reti di Vuksanovic e Azzi e la doppietta di Loiacono. Il risultato prende la direzione della Torino ’81 che si trova ad affrontare gli ultimi otto minuti avanti 8-6.

L’ultimo tempo è il meno spettacolare. Le squadre accusano la stanchezza dei primi tre periodi e non riescono a essere incisive come vorrebbero. L’unica rete è segnata da Foti che accorcia le distanze, ma il match termina 8-7 e regala tre punti d’oro ai torinesi che continuano a mantenere una sola lunghezza di distacco da Ancona e Camogli, capoliste di questa serie A2.

Queste le parole di coach Simone Aversa al termine del match: “La vittoria è stata molto importante, ma in questo incontro, come in tanti altri che abbiamo disputato in questo girone di andata, non siamo riusciti a concretizzare come avremmo voluto tutte le occasioni che ci sono capitate. Segniamo tanto, ma allo stesso tempo prendiamo troppe reti. Sulla fase difensiva dovremo cercare di migliorare molto in vista del girone di ritorno. Dobbiamo imparare a essere più cinici e più lucidi. Nel complesso il bilancio di queste prime undici partite è positivo. Sono contento che i nostri tanti giovani hanno avuto la possibilità di acquisire sempre più esperienza, dal momento che hanno avuto più minutaggio in vasca. Ci sarà una settimana di riposo, prima della ripresa del campionato, e ci servirà per ritrovare le giuste energie. Abbiamo tanta qualità e un buon mix di giocatori tra più esperti e più giovani. Il potenziale è grande, dovremo cercare di sfruttarlo al meglio.”  

TABELLINO REALE MUTUA TORINO ’81 IREN - COMO NUOTO  8-7

(2-4, 2-2, 4-0, 0-1)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Seinera 1, Cialdella, Azzi 2, Maffè 1, Oggero, Brancatello 1, Vuksanovic 1, Capobianco, Loiacono 2, Audiberti, Gattarossa, Costantini. Coach: Aversa.

COMO NUOTO: Viola, Foti 1, Pagani, Lepore, Busilacchi 3, Toth, Beretta, Gennari, Lava, Pellegatta 1, Cassano, Fusi 2, Ferrero. Coach: Venturelli.

ARBITRI: Alfi - Ferrari

NOTE: Superiorità numeriche: Torino ’81 5/11, Como 5/10.

Uscito per limite di falli Maffè (Torino ’81) nel quarto tempo.

Spettatori 300 circa.

 

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium