/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 06 marzo 2019, 06:00

Nell’Open BNL del Green Park di Rivoli entrano in azione i big

A partire dalle ore 10 subito un derby torinese, tra Bagarello e Tomasetto

Andrea Vavassori

Andrea Vavassori

Giornata ricca quella di ieri al Green Park di Rivoli che sta ospitando le battute sempre più decisive dell'Open di prequalificazione maschile (singolare e doppio) agli Internazionali BNL d'Italia 2019. Tra i vincenti si segnalano i piemontesi Luca Tomasetto, che ha superato con buona agilità Andrea Turco, per 6-1 6-0, il campione uscente Edoardo Lavagno, che ha piegato Felline 6-2 6-3, l'altro torinese Alberto Bagarello, che si è imposto con un doppio 6-3 su Rizzuti ed il cuneese Gola cha ha approfittato del forfait di Coppini.

In apertura di programma erano andati a segno Mazza su Camposeo (6-1 6-2) e La Vela, grazie al gran diritto di cui dispone, su Cardella (6-1 7-5). Un Cardella partito male che ha avuto l'occasione per allungare il amtch ma non è riuscito a sfruttarla. Buone prove anche del canturino Federico Arnaboldi, cugino del più famoso Andrea (top 200 Atp), che ha stoppato la corsa di Luzzo per 6-2 6-4, di Ragazzi, a segno in tre set (6-7 6-3 6-3) su Borroni, di Maurizio Speziali (6-4 6-0 ai danni di Martini), del toscano Maccari (6-1 6-2 a Fossati).

Il casalese Alessio Demichelis ha superato il turno senza affanni grazie al ritiro per problemi di tendinite di Stefano Reitano, prodotto di casa.

Oggi, mercoledì 6 marzo. entreranno in scena tutti i migliori del lotto, a partire dalle ore 10.
Subito un derby torinese, tra Bagarello e Tomasetto; quindi sfida tra Roggero, altro torinese, ed il pesarese Bertuccioli; Demichelis - Ragazzi completa la prima terna di partite. A seguire (ore 12) il figlio d'arte Julian Ocleppo trova l'astigiano Giovannini, regolarmente impegnato negli allenamenti al Green Park di Rivoli.

Andrea Vavassori, altro talento locale, classe 1995, se la vedrà con il vincente di Dragoni - Ferrari. Interessante anche la sfida tra Brugnerotto e Maccari. Alle 14 esordirà la prima testa di serie, il ligure Andrea Basso, opposto a Mazza.

Campo invece troverà Bartolini e Ceppellini se la vedrà con Carlone. Occhi puntati alle 16 sul novarese Giovanni Fonio, chiamato alla "prima" nel torneo contro Maurizio Speziali. Pontoglio se la vedrà con il vincente del match tra il piemontese Filippo Moroni e Massimino; Arnaboldi invece proverà la crescita del già citato cuneese Gola. Petrone, numero 2 del seeding, aspetta di conoscere il nome del proprio avversario, che uscirà dal testa a testa tra Alessio Giannuzzi e Campana. La chiusura, per quanto concerne il programma del draw di singolare, sarà con la sfida Leonardi - De Pasquale.

G.R.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium