/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 08 marzo 2019, 14:02

NUOVA CORDATA PER RILEVARE IL RIVOLI? - Voci ed ipotesi mentre la squadra sogna l'Eccellenza

L'ex presidente dell'Alpignano Savino Granieri: "Io e alcuni imprenditori abbiamo fatto un sondaggio per capire le intenzioni degli Scozzaro. Ad oggi tutto fermo..."

NUOVA CORDATA PER RILEVARE IL RIVOLI? - Voci ed ipotesi mentre la squadra sogna l'Eccellenza

RIVOLI - PROMOZIONE B

Una settimana bollente, costellata di voci, smentite e conferme attorno a via Isonzo. Proprio mentre la squadra, prima in Promozione B, sogna l'Eccellenza. Un traguardo che significherebbe molto dopo la retrocessione e le lacrime ai playout del maggio 2018 a Pinerolo.

Tutto parte da qui: una nuova cordata di imprenditori ha effettuato un sondaggio per capire quali siano le intenzioni degli Scozzaro, proprietari del Fcd Rivoli Calcio dopo la fusione con il Brandizzo di tre anni fa. L'incontro è avvenuto circa due mesi fa, ma le voci si sono sparse proprio questa settimana...

Rivoli è, storicamente, una piazza calcistica che fa tanto rumore. Dopo gli anni dei fasti e della serie D, la sparizione della storica matricola del 1925 e le fusioni, ben pochi presidenti sono riusciti a regalare gioie calcistiche e un po' di serenità all'ambiente, che ricorda ancora con nostalgia i pienoni di via Isonzo dei primi anni 2000. Tra questi certamente Clemente Della Rocca, Luigi Malvito e Beppe/Agostino Scozzaro: cuore, passione, entusiasmo e sacrifici. Tra Cvr Rivoli e il nuovo Rivoli qualcosa si è salvato, anche se le difficoltà restano (settore giovanile non competitivo, via Orsiera struttura obsoleta, via Rosta tornata in mano al Comune per un restyling e per motivi di sicurezza...).

CHI SONO GLI IMPRENDITORI DELLA NUOVA CORDATA

L'unico nome fin qui filtrato è quello di Savino Granieri, ex presidente dell'Alpignano, da sempre in ottimi rapporti anche dal punto di vista lavorativo con Agostino e Giuseppe Scozzaro. Granieri, assieme ad alcuni imprenditori (pare rivolesi e non), avrebbe manifestato l'intenzione di acquisire la società nel caso gli Scozzaro non intendessero andare avanti dal prossimo maggio 2019 in poi oppure quella di entrare in società ricreando quelle sinergie già sperimentate ad Alpignano nel 2015.

Lo stesso Granieri ha confermato ai nostri microfoni: "Posso dire che le voci del nostro incontro sono vere, così come quelle che riguardano le intenzioni mie e di altri imprenditori di avvicinarci al Rivoli. Devo però sottolineare che, ad oggi, non abbiamo avuto un aggiornamento e sviluppi concreti in nessuna direzione. Noi abbiamo effettuato semplicemente un sondaggio, abbiamo chiesto cosa gli Scozzaro intendessero fare nei prossimi mesi ma la loro volontà, ad oggi, è quella di andare avanti nella gestione della società o almeno non abbiamo informazioni contrarie. Credo che ci risentiremo e ripeto, per il momento non c'è alcuno sviluppo".

E se non fosse il Rivoli? Granieri: "Io ho la volontà di tornare nel mondo del calcio dopo la lunga esperienza ad Alpignano e confermo, allo stesso tempo, la voglia di condividere il mio progetto con imprenditori che conosco bene. Per cui terremo sicuramente d'occhio le varie situazioni societarie e possibilità che si svilupperanno in estate e anche prima..."

 

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium