/ Basket

Che tempo fa

Cerca nel web

Basket | 10 marzo 2019, 14:00

Torino getta via una partita incredibile contro Brindisi, ancora un ko per i gialloblù

Dopo essere rientrata dal -12 e aver buttato via la vittoria a 9'' dalla fine, Torino cede all'overtime contro Brindisi

Foto d'archivio

Foto d'archivio

Ennesima sconfitta per la Fiat Torino, arrivata alla fine di una partita incredibile contro Brindisi. I gialloblù dopo essere stata in svantaggio (-12 all’inizio della quarta frazione) ha la possibilità di vincere la partita, ma spreca più volte le occasioni di vittoria concedendo ai padroni di casa la possibilità di rientrare in gara e poi vincere. Settima supplementare in stagione per la Fiat (cinque in campionato, due in Eurocup) e settima sconfitta.

CRONACA

Torino parte bene nel primo quarto e, dopo un’iniziale vantaggio dei padroni di casa, gli uomini di Galbiati mettono a segno un parziale di 11-0 (5-13) che vale il +8 dopo 5’. coach Vitucci ricorre al time out per scuotere i suoi, ma il minuto di pausa non ha l’effetto desiderato e all’uscita delle panchine la Fiat può allungare ancora con Hobson (9-20). Moraschini decide di mettersi in proprio e con un parziale personale di 4-0 riduce il ritardo della Happy Casa (13-20). Sul finale di quarto nuova accelerata dei gialloblù e primi dieci che si chiudono sul 15-24. Nel secondo quarto Brindisi stringe le maglie difensive e trova con regolarità il canestro dalla lunga distanza: Walker in modalità cecchino (tre triple a segno sui primi tre tentativi) segna il nuovo vantaggio pugliese dopo 14’ (31-29). La Fiat prova a reagire con Jaiteh, ma sulle ali dell’entusiasmo la Happy Casa riesce ad allungare il vantaggio a otto lunghezze alla fine del primo tempo (44-38).

Nella ripresa è ancora Brindisi a fare la voce grossa: dopo 24’ la tripla di Chappell segna il massimo vantaggio biancoblù (55-44). Torino affida tutte le soluzioni offensive a Hobson, che riesce a tenere i gialloblù a galla evitando la fuga di Brindisi, che riesce, però, a migliorare il vantaggio alla fine del terzo quarto (68-59). Nei primi minuti dell’ultimo quarto Brindisi prova subito a chiudere la partita portando il vantaggio in doppia cifra con la bomba di Chappell (73-61); la Fiat non ci sta e con Moore e i primi 3 punti della partita di Wilson (primo tiro nei fin lì 17’ di impiego) accorcia fino a -4 (73-69) quando mancano 6’ alla fine della partita. Timeout di coach Vitucci, ma l’inerzia non cambia: le bombe di Wilson e Moore portano Torino in vantaggio (73-75). Il parziale della Fiat è interrotto da Banks che trova il pareggio, dando il via ad una danza di sorpassi e contro sorpassi che porta la partita sul 78-81 a 60’’ dalla fine. Dalla lunetta Torino porta il vantaggio a due possessi (78-82), la Happy casa dimezza - sempre dalla linea dei liberi - il ritardo con Walker (80-82) con 24’’ sul cronometro. Sull’attacco di Brindisi capitan Poeta riesce a guadagnare un fallo con 9’’ rimasti da giocare. Sulla rimessa Torino fa un pasticcio clamoroso e Brindisi ha l’ultima occasione per pareggiare che Banks non fallisce: 82-82, si va all’overtime.

Nel supplementare Torino la butta via: dopo il vantaggio di Hobson (84-87) i gialloblù perdono troppi palloni e commettono dei falli incredibili, lasciando il via libera - e i due punti - a Brindisi. Finisce 96-89.

Happy Casa Brindisi-Fiat Torino 96-89
Brindisi: Banks 9, Moraschini 21, Brown 13, Gaffney 4, Chapell 15, Walker 20, Cazzolato ne, Rush 14, Guido ne, Zanelli ne, Wojciechowski, Taddeo ne. All. Vitucci
Torino: Poeta 4, Hobson 22, Moore 18, Jaiteh 15, Wilson 8, Marrone ne, Cotton 5, Cusin, McAdoo 17, Anumba ne, Guaiana ne, Portannese. All. Galbiati

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium