/ torinosportiva.it

torinosportiva.it | 10 marzo 2019, 12:00

Il CUS Torino è una macchina perfetta: strabiliante prestazione di Gobbo e compagne contro Caserta

Vittoria, l'undicesima consecutiva, per le cussine al Pala Ruffini. In questa circostanza a farne le spese è stata Caserta

Il CUS Torino è una macchina perfetta: strabiliante prestazione di Gobbo e compagne contro Caserta

Con il 3-0 su Caserta diventano undici le vittorie consecutive al Pala Ruffini. Numeri stratosferici, da capogiro. Questo è il ruolino di marcia del Barricalla CUS Torino Volley da inizio stagione fino a questo momento.

Tra le mura amiche, Gobbo e compagne hanno lasciato soltanto un set (a Mondovì). L’impianto di viale Bistolfi, sicuramente, è un valore aggiunto per le cussine, ma non bisogna sicuramente fare passare in secondo piano l'aspetto tattico e tecnico. Le ragazze guidate da coach Michele Marchiaro stanno esprimendo una pallavolo di altissimo livello e il momentaneo secondo posto nella Pool Promozione è il frutto del duro lavoro di questi mesi in palestra.

Sacrificio, dedizione al lavoro e coesione di gruppo sono alcune delle chiavi dei successi delle torinesi, non ci stancheremo mai di ripeterlo. Anche contro Caserta si è vista una squadra quadrata e determinata a portare a casa i 3 punti, pur affrontando una squadra di altissimo livello. Le campane, infatti, non arrivavano a questo match con la massima serenità a causa di una situazione societaria non facile, figlia dei diversi risultati negativi delle ultime settimane, ma sul roster c’è ben poco da discutere. Caserta vanta in rosa giocatrici di alto livello, molte delle quali con grande esperienza maturata in diversi anni di serie A1. Probabilmente, sulla carta, la compagine campana ha l’organico più attrezzato per salire nella massima serie, ma non sempre la squadra con le giocatrici più esperte e con il palmares più ricco vince. Alle ospiti, proprio nella gara di ieri contro il CUS Torino Volley, sono mancate determinazione e concretezza nei momenti fondamentali e le cussine, in questi due aspetti, sono sicuramente di un altro livello.

Si tratta, dunque, di una vittoria molto importante in chiave qualificazione ai play-off perché momentaneamente l’ottavo posto, il primo fuori proprio dalla zona play-off dista nove lunghezze ed è occupato proprio da Caserta.

Mancano cinque giornate al termine di questa Pool Promozione, di conseguenza è ancora prematuro fare calcoli definitivi, ma è un dato di fatto che il CUS Torino stia attraversando un ottimo momento di forma, sia sotto l’aspetto fisico sia sotto quello mentale.

Le piemontesi stanno acquisendo sempre più fiducia nei loro mezzi, consce delle potenzialità che questo gruppo ha dimostrato di avere durante questi mesi di campionato.

La stessa vittoria al Pala Papini di Orvieto, la scorsa settimana, è stata l’emblema di questo straordinario lavoro e di questo percorso di crescita che viene portato avanti settimana dopo settimana da coach Marchiaro e da tutto il suo staff.

Con questa gara si è chiuso il girone di andata di questa importante seconda fase di campionato e il voto in pagella delle cussine è davvero molto alto, ma per raggiungere la lode manca ancora un ulteriore capolavoro nelle rimanenti cinque gare prima dei possibili play-off.

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium