/ Sommario

Che tempo fa

Cerca nel web

Sommario | 15 marzo 2019, 17:08

Al via Adaptive Academy, il progetto di inclusione sociale e sportiva della Fondazione Mazzola

Il progetto, nato in Piemonte, mira a estendersi in tutte le regioni italiane: Adaptive Academy è già operativo a Rivoli, presso il centro sportivo La Mole Sports Academy

Al via Adaptive Academy, il progetto di inclusione sociale e sportiva della Fondazione Mazzola

Favorire l’inclusione sociale e il miglioramento della qualità di vita della persone disabili attraverso lo sport, prezioso strumento di coesione. E’ questo l’obiettivo di Adaptive Academy, progetto sostenuto dalla Fondazione Mazzola e presentato questa mattina presso l’Innovation Center del grattacielo Intesa Sanpaolo.

Grazie a questo progetto, le persone con handicap motori potranno praticare attività sportive gratuitamente. Tutto sarà coperto dalla Fondazione Mazzola, nata nel 2018 proprio per favorire l’inclusione sociale e il miglioramento della qualità di vita delle persone disabili. Carlo Mazzola, presidente e fondatore dell’omonima fondazione, spiega: “L’obiettivo del progetto è moltiplicare il numero di ore in cui le persone con handicap motori possono praticare sport, gratuitamente. Abbiamo quindi individuato una serie di strutture che garantiscono un elevato standard qualitativo e in cui è possibile praticare sport inclusivi, con un concreto vantaggio sia per chi vive sulla propria pelle la difficoltà di coincidere con un handicap, sia per chi invece l’handicap non ce l’ha e trova nell'esperienza sportiva vissuta a fianco di una persona con disabilità fisica l’elemento motivazionale e ispirazionale in grado di fargli cambiare radicalmente la percezione dello sport e dell’handicap”.

Se la speranza è quella di estendere Adaptive Academy a tutte le regioni d’Italia, è dal territorio piemontese che partirà il progetto. Adaptive Academy infatti è già operativo presso il centro sportivo La Mole Sports Academy di Rivoli. Soddisfatto di dirigere il primo centro che ha aderito all’iniziativa Luca Casciello, titolare del centro sportivo: “Dal CrossFit all’arrampicata, passando per yoga, pilates, ginnastica posturale e molte altre attività, nel nostro centro è possibile praticare solo ed esclusivamente sport a carattere inclusivo. Significa che atleti con disabilità e senza alcun tipo di handicap si allenano nello stesso luogo e frequentano le stesse lezioni”. Nel torinese  praticare sport non è mai stato così semplice grazie ad Adaptive Academy. Sia per le persone con disabilità motorie che non. Insieme, unite dalla passione.

 

Andrea Parisotto

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium