/ Sport acquatici

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport acquatici | 17 marzo 2019, 07:00

Successo che potrebbe rivelarsi fondamentale della Reale Mutua Torino ’81 Iren contro Sori

Il nuovo appuntamento è ora fissato per le 18.30 di sabato 23 marzo, presso la Piscina Monumentale

Successo che potrebbe rivelarsi fondamentale della Reale Mutua Torino ’81 Iren contro Sori

Detto, fatto. La Reale Mutua Torino ’81 Iren esce dalla trasferta contro Sori con tre punti pesantissimi in più in classifica e per almeno un’ora si trova in vetta alla classifica in attesa del risultato del match tra Camogli e Lavagna 90. Un successo per 9-11 che ha visto i ragazzi di coach Simone Aversa partire con il piede giusto. In sede di presentazione della gara era intervenuto proprio Giorgio Costantini suonando la carica e prevedendo un incontro difficile, da affrontare sin da subito con la giusta concentrazione e determinazione. Così è stato: al termine della prima metà di gara la Torino ’81, infatti, si è trovata avanti 4-7. Nel primo tempo, chiusosi con il parziale di 2-4, sono state determinanti le reti di Gattarossa e Brancatello. La doppietta di Vuksanovic è servita per tenere a distanza i liguri che hanno tentato di accorciare subito il divario prima con Elphick e poi con Percoco. Molto positivo anche l’avvio nel secondo periodo: dopo due minuti e mezzo due reti di Maffè e una di Loiacono fissano il punteggio sul momentaneo 2-7. Due reti di uno straripante Elphick portano a 4 le marcature dei padroni di casa, 4-7. Nella seconda parte di match la reazione della compagine guidata da coach Cipollina non si è fatta attendere e le reti di Pesenti, Morotti e ancora una volta, la quarta di giornata, di Elphick mettono pressione ai giallo-blu che vanno a segno in apertura e in chiusura di parziale con Cialdella e Loiacono, 7-9. Nell’ultimo tempo è l’equilibrio a regnare sovrano: Percoco porta a una sola lunghezza lo svantaggio, 8-9, ma i torinesi non ci stanno e in poco più di trenta secondi infilano un doppio colpo basso ai liguri con Oggero e Brancatello. A circa un minuto dal termine coach Aversa decide di fare esordire in vasca i due classe 2005 delle Giovanili, Ermondi e Scarzella. La rete a dodici secondi dal termine di Percoco ha valenza soltanto per le statistiche, 9-11.

Queste le parole di coach Aversa al termine del match: “Il nostro approccio al match è stato ottimo. Dopo un tempo e mezzo ci siamo trovati avanti 7-2 e da quel momento, probabilmente, siamo un po’ calati nell’intensità del gioco e abbiamo permesso ai nostri avversari di rientrare in partita. Sicuramente la vittoria per noi è molto importante, ma dobbiamo dimenticare il prima possibile la prestazione della seconda metà di gara. Questa settimana sarà molto importante per noi perché sabato prossimo affronteremo il Camogli e dovremo giocarci il match con gli occhi della tigre e con il forte desiderio di ribaltare la nostra unica sconfitta di questo campionato, rimediata proprio nella gara di andata”.

Appuntamento, dunque, per le 18.30 di sabato 23 marzo, presso la Piscina Monumentale.

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium