/ torinosportiva.it

Che tempo fa

Cerca nel web

torinosportiva.it | 21 marzo 2019, 08:05

"IN VENETO PER UN'ALTRA IMPRESA" - Canelli, 1-1 col Caldiero in Coppa Eccellenza. Raimondi: "Gara di alto livello"

Decisiva la gara di ritorno che si giocherà mercoledì prossimo a Caldiero, in provincia di Verona. Raimondi: "Qualificazione aperta"

"IN VENETO PER UN'ALTRA IMPRESA" - Canelli, 1-1 col Caldiero in Coppa Eccellenza. Raimondi: "Gara di alto livello"

CANELLI SDS 1922-CALDIERO TERME 1-1 

Coppa Eccellenza - Quarti di finale nazionale (andata)

Canelli: Gjoni, Coppola, Fontana, Lumello, Acosta, Alasia (6' st Gerbaudo) Redi, Azzalin, Gomez (38' st Bosco), Celeste, Picone. A disposizione:  12 Zeggio, 13 Vaqari, 15 La Ganga, 16 Blini, 17 Gallo,19 Di Santo, 20 Gili. Allenatore: Stefano Raimondi.

Caldiero Terme: Fortunato, Cecchele,  Pisani, Falchetto, Tonolli (11' st Viviani),  Baschirotto, Zerbato (16' st Brunazzi), Peotta, Guccione (26'st Zanetti), Filiciotto, Vanzetta. In panchina: Anderloni, 13  Mamodu, 14 Concato, 16 Mezzina, 17  Laperni, 18 Broggio. Allenatore: Cristian Soave.

Arbitro: Gabriele Sacchi sez. di Macerata

Reti: 5’ pt  Zerbato, 36' st Picone

Ieri pomeriggio alle ore 15.00 il Canelli San Domenico Savio e il Caldiero sono scesi in campo per l'andata dei quarti di finale della Coppa Italia Eccellenza fase nazionale. Il match è terminato 1-1, con gol di Zerbato al 5' del primo tempo e con la reazione degli astigiani al 35' del secondo tempo che, grazie a Picone, hanno portato il risultato sul pareggio.

Per la qualificazione alla semifinale bisognerà aspettare la gara di ritorno che si giocherà mercoledì prossimo a Caldiero, in provincia di Verona. E il Canelli tenterà l'ennesima impresa. Parola di mister Raimondi.

Il tecnico del Canelli: "Quella di ieri è stata una partita di alto livello. Il Caldiero Terme è una squadra molto organizzata e noi abbiamo fatto un'ottima prestazione tenendo botta. Sono contento dei ragazzi perchè hanno dato tutto. Purtroppo siamo andati sotto 0-1 a seguito di un pazzesco eurogol di Zerbato segnato dopo pochi minuti. La reazione è stata forte e immediata, abbiamo conquistato corner, tirato da fuori e minacciato più volte il portiere soprattutto con una palla gol di Alasia. Nella fase centrale della ripresa abbiamo un po' faticato dal punto di vista tattico, anche a causa dell'infortunio di Alasia e di alcuni spostamenti obbligati sul campo, poi gli ultimi 15 minuti la squadra ha ritrovato intensità riversandosi in avanti e trovando l'1-1 con Picone su cross di Redi. La qualificazione resta aperta. Vincere lì sarà difficilissimo, perchè il Caldiero è molto competitivo, ma noi ci proveremo fino all'ultimo. Adesso abbiamo l'obbligo di riportare la testa al campionato e al Saluzzo. Ci aspetta una partita complicata. Dopo questa prestazione maiuscola dal punto di vista fisico e mentale in Coppa Eccellenza dobbiamo sicuramente recuperare energie".

Per quanto riguarda la trasferta veronese del prossimo 27 marzo il Canelli dovrebbe organizzarsi così: allenamento martedì 26 sul presto, trasferimento in Veneto, pernottamento e partita il giorno dopo.

 

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium