/ Basket

Che tempo fa

Cerca nel web

Basket | 22 marzo 2019, 11:00

Akronos Moncalieri ai nastri di partenza, oggi prende il via la Coppa Italia Femminile di A2

A Campobasso dal 22 al 24 marzo

Akronos Moncalieri ai nastri di partenza, oggi prende il via la Coppa Italia Femminile di A2

Manca pochissimo, ormai, all’esordio della Akronos Moncalieri nella Coppa Italia Femminile di A2, che si svolgerà a Campobasso dal 22 al 24 marzo. Ai nastri di partenza, insieme alle gialloblù, le prime quattro qualificate dei Gironi Nord e Sud: Costa Masnaga, Crema, Alpo, Campobasso, Palermo, Faenza, e La Spezia.

Dopo la cerimonia inaugurale di giovedì 21, l’evento entrerà subito nel vivo: venerdì 22 andranno in scena i quarti di finale, che vedranno Moncalieri impegnata nel main event (ore 20) contro la padrona di casa, Campobasso, prima del girone sud ed una delle principali indiziate per la vittoria finale. Le lunette hanno staccato il pass per partecipare all’importante competizione nazionale, grazie al quarto posto in campionato nel girone Nord, frutto di undici vittorie e solo quattro sconfitte. 

Tutte le partite della manifestazione si svolgeranno al PalaVazzieri di Campobasso (ingresso a pagamento: 10 euro per l’intera giornata, 20 euro per l’abbonamento per i tre giorni, con particolari scontistiche per i nuclei familiari) e saranno trasmesse in chiaro in diretta streaming sul sito della Lega Basket Femminile www.lbftv.it. La finale andrà in diretta Tv su Sportitalia.

Per l’occasione la Akronos Moncalieri scenderà in campo con una nuova divisa celebrativa.

Le dichiarazioni:

Alessandro Cerrato, Presidente Libertas Moncalieri: “La Coppa Italia è una splendida sorpresa. Quando ci siamo trovati ad agosto non avevamo minimamente idea di cosa avremmo potuto essere come squadra all’interno del campionato, perché era tutto nuovo per l’allenatore, per la dirigenza, per il sottoscritto e per la maggior parte delle ragazze. Ogni giorno lo staff e le giocatrici ci hanno stupito e siamo riusciti a raggiungere il traguardo della Coppa Italia: adesso andiamo tranquilli, sapendo che la pressione è tutta su Campobasso, che è la squadra di casa.
Se giocheremo con l’intensità che ci ha contraddistinto dall’inizio della stagione ad adesso potremo toglierci delle soddisfazioni
“.

Giovanni Paolo Terzolo, Socio Fondatore PMS Basketball: “In occasione del decimo anno di fondazione della PMS, la Coppa Italia di A2 mi sembra un bellissimo regalo che la Libertas Moncalieri ci ha fatto. Vorrei fare un piccolo commento sulle divise, perchè per me hanno un significato particolare: nel 2009 abbiamo deciso di costruire un progetto che all’epoca era fondato sul settore giovanile e su una prima squadra maschile. All’epoca non si parlava ancora in maniera importante del femminile, anche se faceva già parte del nostro contesto. Queste divise rappresentano un po’ la nostra crescita, un mattoncino dopo l’altro abbiamo costruito la divisa che oggi ci porterà alle Finali di Coppa Italia. La cosa che mi gratifica di più è che gran parte del roster della squadra che partecipa a queste finali arriva dal nostro settore giovanile e che il nostro staff, particolarmente giovane, stia crescendo anno dopo anno con noi”.

Paolo Terzolo, allenatore Akronos Moncalieri: “All’inizio dell’anno non era prevedibile questo tipo di campionato. Noi ci speravamo, ma avevamo mille punti interrogativi. Credo che in questa metà stagione la squadra abbia decisamente risposto positivamente ai punti interrogativi. Siamo ad un punto della nostra stagione che non so definire: sicuramente l’autunno è stata la stagione più positiva, quella che ci ha portato alla Coppa Italia. L’inverno è stato più negativo, abbiamo avuto problemi durante alcune partite. Domani [oggi] inizia la primavera, la speranza è quella che si torni al trend positivo di inizio stagione”.

Sara Hernandez, capitana Akronos Moncalieri: “Il periodo più difficile è stato dopo la sconfitta contro Milano, una delle prime sconfitte pesanti, non per il punteggio, ma per il modo in cui è arrivata. Proprio dopo questo periodo di difficoltà siamo riusciti a fare, forse, la migliore partita della stagione che ci ha permesso di raggiungere la Coppa Italia. Adesso affrontiamo Campobasso in Coppa Italia: sarà un partita difficile perchè giochiamo in casa loro con un tifo straordinario. Sarà molto stimolante, dobbiamo giocare come ad inizio stagione, serene e spensierate, come le neo promosse che giocano contro le squadre più esperte e con l’atteggiamento di chi non ha nulla da perde, ma solo fiducia ed esperienza da guadagnare”.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium