/ Basket

Che tempo fa

Cerca nel web

Basket | 25 marzo 2019, 13:30

Sorbino Cup: l'impresa sfuma a 5' dal termine, l'Iren Fixi perde a Ragusa

Il sogno che avrebbe portate le ragazze di coach Riga ai playoff svanisce, ma si resta in Serie A1, per la quinta volta consecutiva

Sorbino Cup: l'impresa sfuma a 5' dal termine, l'Iren Fixi perde a Ragusa

L’Iren Fixi Torino cade sul campo della Passalacqua Ragusa per 96-78 nell’ultima giornata del campionato nazionale di Serie A1 di basket femminile. Non bastano 35’ giocati oltre ogni limite tecnico possibile ed immaginabile per violare il parquet del PalaMinardi di Ragusa, dove le ragazze di coach Riga hanno accarezzato il sogno dell’impresa che le avrebbe portate ai playoff fino a cinque minuti dalla fine.

I primi tre quarti sono equilibrati, con l’Iren Fixi a costante contatto delle quotatissime avversarie, che alla fine del primo quarto conducono solo per 25-19. Un parziale di 23-29 messo a bersaglio dalle pantere di coach Riga nella seconda frazione, consente a Torino di ristabilire perfettamente l’equilibrio a metà gara, con le compagini che guadagnano la via degli spogliatoi sul 48-48.

Al rientro sul parquet le sabaude non mollano l’osso, Ragusa tenta più volte la fuga ma Milazzo e compagne hanno tenacia da vendere e voglia di vincere. Così la fortissima squadra di coach Recupido non può che assicurarsi un vantaggio esiguo al 30’, chiudendo avanti per 71-66.

Ultima frazione in cui la profondità del roster e l’elevato gap tecnico delle biancoverdi si fanno sentire, soprattutto a 5’, quando le siciliane prendono il largo e le pantere, affannate per le ridotte rotazioni, devono cedere il passo dinanzi a cotanta superiorità che secondo i pronostici doveva presentarsi sin dal primo possesso della gara, e che invece si è manifestata solo a cinque giri di lancette dalla fine delle ostilità.

Le imprese di capitan Milazzo (19), Reimer (18), Jasnowska (15), Trucco (11) e Lawrence (10) purtroppo sono state vane per quanto fatto principalmente dal terzetto di straniere in maglia Passalacqua come Harmon (20), Hamby (26) e Kuster (21).

Ora in casa torinese è tempo di riporre delle armi, la salvezza è giunta e bisogna apprezzare quanto possa essere importante tutto ciò, poiché nessuno può e deve dimenticare quanto accaduto lo scorso 9 luglio. Da domani la società è pronta a pianificare una nuova stagione, ancora in Serie A1, per la quinta volta consecutiva.

Passalacqua Virtus Eirene Ragusa – Iren Fixi Pallacanestro Torino 96-78 (25-19, 48-48, 71-66)

Passalacqua Virtus Eirene Ragusa: Romeo 4, Consolini 10, Cinili 7, Formica 8, Harmon 20, Gianolla, Soli, Hamby 26, Occhipinti, Kuster 21. All.: Recupido

Iren Fixi Pallacanestro Torino: Jasnowska 15, Togliani 1, Milazzo 19, Botteghi, Cabrini 4, Trucco11, Petrova, Bosio, Lawrence 10, Reimer 18. All.: Riga

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium