/ Juve

Che tempo fa

Cerca nel web

Juve | 01 aprile 2019, 20:23

Caso Bucci, il giallo continua. Aperta la bara dell’ex dei Drughi: ecco cosa nascondeva

Accanto al cadavere striscioni e bandiere juventine ma anche un biglietto con una scritta misteriosa

Uno scatto dal funerale di Bucci - foto di repertorio

Uno scatto dal funerale di Bucci - foto di repertorio

Se è vero, come dicono gli anatomopatologi, che i cadaveri parlano, allora Raffaello Bucci ne avrà molte di cose da raccontare ai due medici legali che questa mattina - lunedì primo aprile - hanno eseguito una nuova autopsia sul corpo riesumato - su disposizione della procura di Cuneo - dell’ex ultrà della Juventus, morto dopo essersi gettato da un viadotto dell’autostrada Torino-Savona.

Nonostante siano trascorsi quasi tre anni, il cadavere era conservato abbastanza bene”, spiega il perito incaricato di eseguire l’esame da Gabriella Bernardis, ex compagna di Raffaello Bucci, detto Ciccio. “Credo - ha proseguito Varetto - che potremo avere molte informazioni utili non solo dallo scheletro, ma anche dalla pelle”.

L’intenzione degli inquirenti era anche quella di verificare cosa ci fosse all’interno della bara, visto che era stata la stessa Bernardis a parlare di uno strano biglietto inserito all’interno della cassa poco prima che venisse chiusa e riposta nel loculo del cimitero di Cuneo.

Accanto al corpo dell’uomo ormai decomposto dal tempo trascorso, sono state ritrovate sciarpe e gadget juventini, ma soprattutto l’autorità giudiziaria ha ritirato un foglio, tipo uno stendardo, con sopra scritto: “Ciccio e Salvatore, frutta e verdura a tutte le ore”.

Salvatore è - dovrebbe essere - Salvatore Cava, un tempo braccio destro di Dino Mocciola, storico leader ultrà della curva bianconera. Raffaello e Salvatore erano amici ma i loro rapporti erano diventati sempre più tesi da quando Raffaello era diventato un collaboratore della squadra e Cava, all’interno del gruppo degli ultras è caduto in disgrazia.

Che significato hanno quelle parole? Si riferiscono ad un momento di vita di Raffaello e Salvatore oppure nascondono altro? Per ora sono solo un mistero nel mistero di una morte per la quale la procura indaga per induzione al suicidio.

NaMur

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium