/ Juve

Che tempo fa

Cerca nel web

Juve | 02 aprile 2019, 09:33

Una Juve con i cerotti di scena a Cagliari: quante assenze per Allegri!

Alle 21.00 bianconeri ospiti dei sardi: oltre a Ronaldo indisponibili anche Spinazzola, Mandzukic e Dybala, ma non solo. Convocati quattro elementi della squadra Under 23.

Una Juve con i cerotti di scena a Cagliari: quante assenze per Allegri!

Appena tre giorni dopo la vittoria casalinga per 1-0 sull'Empoli, una Juventus più che incerottata torna in campo questa sera in casa del Cagliari (ore 21.00, arbitro Piero Giacomelli di Trieste). Alla Sardegna Arena, i bianconeri dovranno fare i conti con numerose assenze come ha spiegato nel corso della conferenza stampa della vigilia l'allenatore Massimiliano Allegri:

"Ronaldo sta lavorando e speriamo di averlo a disposizione con l’Ajax - ha spiegato il tecnico - l’esame che ha fatto ha rivelato che la gamba sta molto meglio, poi ci sono anche le reazioni del giocatore e l’eventuale dolore che sente. È difficile ma vedremo, alla Champions League mancano ancora nove giorni. Douglas Costa? Potrei avere anche lui con l’Ajax".

L'elenco degli indisponibili prosegue con Spinazzola: "Ha avuto un problema al ginocchio sinistro, non quello operato l’anno scorso - ha confidato Allegri - purtroppo deve fermarsi e se tutto va bene per almeno 10-15 giorni non sarà a disposizione".

Ma le defezioni non finiscono qui:

"Mandzukic stamattina ha la febbre, Cuadrado sarà pronto tra una decina di giorni, Khedira potrebbe essere convocato per il Milan, mentre Barzagli continua a lavorare. Dovremmo essere in tredici più i tre portieri, anche se Perin ha preso un colpo alla spalla ed è fuori pure lui". Ancora out pure Dybala, a rimpolpare l'organico dei campioni d'Italia sono stati convocati ben quattro elementi della squadra Under 23: Del Favero, Nicolussi Caviglia, Kastanos e Mavididi.

"Il Cagliari è una squadra che in casa si trasforma - ha inoltre aggiunto il mister livornese a proposito degli avversari di giornata - crossano molto, lottano in un campo piccolo. Dobbiamo mantenere alta la tensione perché il Napoli non ha nulla da perdere e potrebbe anche vincerle tutte".

In conclusione, il punto su alcuni componenti della rosa:

"Kean? Sta bene e ha qualità importanti. Poi la differenza, come sempre, la farà la testa: devo tenerlo ancorato al terreno, se no poi gli devo dare da mangiare con la balestra. Chiellini ha avuto talmente tanta voglia di migliorare giorno dopo giorno che ora fa anche i lanci di 40 metri col destro. Devi sempre avere la voglia di lavorare su te stesso, altrimenti ti perdi in un attimo. Stesso discorso per Cancelo: deve giocare pensando di non sbagliare nemmeno un pallone e non accontentarsi del suo livello, che è già alto. Bernardeschi? Non ha ancora raggiunto il pieno equilibrio: una partita come quella con l’Atletico Madrid deve diventare la normalità per uno come lui. Emre Can? Ha un futuro importante anche da difensore, perché poi può venire dentro il campo a giocare la palla. Ha molto entusiasmo ed è un trascinatore nato: sono aspetti che fanno la differenza nella formazione di un giocatore".

 

PROBABILI FORMAZIONI

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Ceppitelli, Pisacane, Luca Pellegrini; Faragò, Cigarini, Ionita; Barella; João Pedro, Pavoletti.

ALLENATORE: Rolando Maran.

 

JUVENTUS (3-5-2): Szczęsny; Caceres, Bonucci, Chiellini; De Sciglio, Emre Can, Pjanic, Matuidi, Alex Sandro; Kean, Bernardeschi.

ALLENATORE: Massimiliano Allegri.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium