/ Juve

Che tempo fa

Cerca nel web

Juve | 06 aprile 2019, 10:00

Aspettando Ronaldo e l'Ajax, la Juve riceve il Milan. Allegri: "Partita tosta"

Alle 18.00 i campioni d'Italia in campo allo Stadium contro i rossoneri di Gattuso, non ci sarà CR7 che tenta il recupero in vista della trasferta di Amsterdam

Aspettando Ronaldo e l'Ajax, la Juve riceve il Milan. Allegri: "Partita tosta"

"Come sta Cristiano? Meglio, ci sono buoni segnali, sta facendo di tutto per esserci contro l’Ajax: speriamo sia a disposizione. Domani? No, nessuna possibilità che venga convocato”. Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, nella giornata di ieri ha aperto così la conferenza stampa pre Juventus-Milan, sfida in programma quest'oggi (ore 18.00, arbitro Michael Fabbri di Ravenna) all'Allianz Stadium.

A due vittorie dalla matematica vittoria dell'ottavo Scudetto consecutivo ("Quando lo vinceremo, sarà una bellissima serata e andrà celebrata" fa sapere Allegri), in casa bianconera si pensa alla gara odierna senza però disdegnare di gettare lo sguardo all'ormai imminente trasferta di Champions League ad Amsterdam. A tal proposito ecco il focus sugli infortunati:

"Dybala, Mandzukic e Spinazzola saranno a disposizione per il Milan - ha confidato ancora Allegri - per Khedira c’è da valutare la condizione fisica, mentre Douglas Costa dovrebbe esserci mercoledì. Barzagli ha un controllo in questi giorni, Cuadrado sabato prossimo a Ferrara sarà a disposizione. Caceres? È fuori per tre settimane, mentre Perin è da valutare giorno per giorno ma con il Milan non ci sarà".

Capitolo formazione: contro i rossoneri di Gennaro Gattuso, in porta ci sarà Szczęsny con davanti a sé Bonucci e Rugani. Previsto un turno di riposo per Chiellini. Nel reparto avanzato non mancano le soluzioni: "Kean può giocare con Mandzukic, con Dybala, con Bernardeschi - il pensiero del mister juventino - vedrò chi è in condizione, è una partita tosta. Moise sta crescendo, è giovane. L’importante è che lui per diventare un grande giocatore acquisisca un livello mentale molto alto".

A proposito del giovane classe '00, inevitabile non parlare di quanto successo martedì scorso a Cagliari (cori razzisti diretti a Kean e Matuidi): "Il razzismo non è mai giustificabile, altra cosa è il comportamento dei giocatori - la precisazione di Allegri - io dopo la partita ho parlato del comportamento di Kean e non era per giustificare il razzismo. Contro l’Udinese sul 4-0 fece un colpo di tacco e quella è mancanza di rispetto. Le due cose sono ben distinte. Bonucci invece dopo la partita si è espresso male, ma si è subito giustificato con un post Instagram".

PROBABILI FORMAZIONI

JUVENTUS (3-4-1-2): Szczęsny; De Sciglio, Bonucci, Rugani; Cancelo, Bentancur, Emre Can, Spinazzola; Bernardeschi; Dybala, Mandzukic.

ALLENATORE: Massimiliano Allegri.

 

MILAN (4-3-3): Reina; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Piatek, Borini.

ALLENATORE: Gennaro Gattuso.

Roberto Vassallo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium