/ Altri sport

Altri sport | 07 aprile 2019, 12:00

A Meiringen il torinese Stefano Ghisolfi è diciottesimo nella prima prova Coppa del Mondo Boulder

Conquistati punti per la combinata olimpica

Stefano Ghisolfi in un'immagine tratta dal suo profilo Facebook

Stefano Ghisolfi in un'immagine tratta dal suo profilo Facebook

 Una partenza senza acuti, ma comunque positiva per gli Azzurri all’esordio stagionale in Coppa del Mondo. 

A Meiringen, in Svizzera, Stefano Ghisolfi, da questa stagione impegnato anche nel Boulder per raccogliere punti ai fini della qualificazione olimpica, passa in semifinale, dove, con un blocco chiuso e 2 zone, si ferma al 18° posto. Marcello Bombardi (25°) e Michael Piccolruaz (27°) mancano per un soffio l’accesso in semifinale nella giornata di venerdì, così come Camilla Moroni e Anna Borella, che hanno chiuso rispettivamente al 23° e 25° posto. Più indietro Miriam Fogu (53^), Laura Rogora (59^) e Giulia Medici (91^), alle prime apparizioni in Coppa del Mondo senior. 

"In semifinale i tracciatori hanno innalzato notevolmente l'intensità - ha commentato Daniele Crespi, direttore sportivo della Nazionale - tanto che per i maschi, per passare in finale, erano sufficienti 2 top e 4 zone, lasciando però una tracciatura abbastanza "classica". Stefano Ghisolfi è comunque riuscito a migliorare la propria posizione passando dalla 20esima alla 18esima, conquistando in questo modo punti importanti in vista della combinata olimpica”.

Prossimo appuntamento con la Coppa del Mondo Boulder e Speed a Mosca dal 14 al16 aprile.

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium