/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 08 aprile 2019, 09:58

Volley Parella Maschile, vittoria e primo posto matematico

Un risultato neanche immaginabile alla vigilia del campionato e che dimostra l'ottimo lavoro fatto finora da società, staff tecnico e giocatori

Volley Parella Maschile, vittoria e primo posto matematico

Il Volley Parella Torino supera 3-1 la Pallavolo Saronno al termine di un match molto tirato e, complice la sconfitta al tie-break di Caronno in casa contro il Cus Genova, conquista così matematicamente il primo posto nel girone con tre giornate d'anticipo. Un risultato neanche immaginabile alla vigilia del campionato e che dimostra l'ottimo lavoro fatto finora da società, staff tecnico e giocatori. Ma ora non è finita, anzi. E' adesso che inizia il bello.

Rispetto a sabato scorso coach Pezzoli schiera Richeri al posto di Repetto in banda con Cattaneo. Per il resto confermata la diagonale palleggiatore-opposto composta da Filippi e Gerbino, Mazzone e Mellano al centro e Martina libero.
Formazione tipo per Saronno. Botta regista e Favaro opposto, Olivati e Rigoni ali, Falanga e Melfi centrali con Muselli libero.
Primo set con il Parella costretto sempre ad inseguire. Sotto 5-8, rientra con Mellano a servizio (9-9). L'ace aiutato dal nastro di Botta riporta avanti i varesini, 11-14, ma il Parella pareggia ancora: 15-15. Le battute di Favaro mettono in difficoltà la ricezione torinese e Saronno allunga di nuovo (16-19), tiene il margine e chiude 22-25.

Nel secondo, dopo un iniziale vantaggio (5-3), i parellini hanno un momento di black-out sul turno di servizio di Olivati che mette in crisi la ricezione torinese. Pezzoli corre ai ripari inserendo prima Repetto per Cattaneo, poi anche Cassone per Filippi ma intanto Saronno è già volato sul 5-11. Il Parella però non molla e si riavvicina (12-14) ma il muro di Olivati su Gerbino ridà margine ai lombardi: 12-16. Sul 13-18 rientra Filippi e i torinesi accorciano subito grazie a un "rosso" a Rigoni e un contrattacco vincente di Gerbino: 17-19.

L'ace di Filippi porta i suoi a -1 (19-20) ma lo smash di Falanga sulla ricezione-mittente di Martina permette a Saronno di riallungare 19-22. Ma a questo punto il vento gira. Muro di Gerbino su Olivati, pallonetto out di Favaro, contrattacco vincente di Gerbino e attacco lungo di Olivati e così il Parella la ribalta e si impone 25-23.
Nel terzo cambia l'inerzia. Questa volta Saronno mette la testa avanti solo all'inizio (2-4), poi il Parella passa (5-4) e vola fino all'11-7. I lombardi provano a rientrare (11-10) ma il successivo break parellino spacca il set: 17-11.

Mazzone e compagni non concedono più nulla e chiudono con Gerbino 25-17.
Il quarto sembra avviarsi sulla stessa falsariga, con il Parella avanti 6-3, ma questa volta Saronno non permette ai torinesi di involarsi e, anzi, prima pareggia a 8, poi passa 12-15. I biancorossoblu impattano sul 15-15 ma il turno di servizio di Favaro è devastante: 16-20. Saronno arriva fino al +5 (17-22) ma, come nel secondo set, il finale è tutto parellino. Sul turno di battuta di Richeri arriva il 22-22, poi un muro di Mazzone su Favaro la chiude definitivamente: 25-23.

"La notizia importante della serata - dice coach Pezzoli - è che conquistiamo con tre giornate d'anticipo il primo posto nel nostro girone con una grande reazione di forza e convinzione che ci ha permesso di vincere 3-1 nonostante un set e mezzo in pieno appannamento. I complimenti vanno ad un Gerbino in formato superstar, a Repetto, capace di far scattare la reazione e all'ingresso di Cassone che ha ben figurato. La tensione però ora deve rimanere altissima in attesa di conoscere il nome della nostra avversaria nei play-off per dare un'impronta vera e forte alla nostra stagione".

VOLLEY PARELLA TORINO-PALLAVOLO SARONNO 3-1 (22-25, 25-23, 25-17, 25-23)
VOLLEY PARELLA TORINO: Filippi 3, Gerbino 32, Cattaneo 4, Richeri 10, Mazzone 12, Mellano 9, Martina (L), Repetto 6, Cassone. N.e: Piasso, Mariotti, Felisio, Valente (L). All.: Pezzoli.
PALLAVOLO SARONNO: Botta 2, Favaro 19, Olivati 8, Rigoni 10, Falanga 14, Melfi 12, Muselli (L), Laneri 1. N.e: Berghella, Gallivanoni, Guerrini, Ghilotti, Pollastro (L). All.: Leidi.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium