/ Ciclismo

Ciclismo | 11 aprile 2019, 17:06

Pinerolo si veste di rosa... nel segno di Coppi

Un calendario di eventi per ricordare la Cuneo-Pinerolo del 1949 e attendere il ritorno del Giro D'Italia

Pinerolo si veste di rosa... nel segno di Coppi

Quando si parla di Cuneo-Pinerolo, gli appassionati di ciclismo non possono non pensare alla mitica impresa di Fausto Coppi che nel 1949 vinse la tappa dopo 192 km di fuga. Ed è proprio questa mitica tappa e la figura del campione italiano a ispirare buona parte degli eventi e delle mostre che animeranno la città in attesa del ritorno del Giro d'Italia, che arriverà il 23 maggio proprio da Cuneo e ripartirà il giorno dopo verso Ceresole Reale.

"Sarà una tappa di ricordo dell'impresa del 1949. Molto probabilmente andranno in fuga 10-15 corridori, ci sarà selezione sulla salita di Montoso e in 2 o tre si giocheranno la vittoria in volata a Pinerolo" parola di Elvio Chiatellino, patron che riporta il Giro per la quarta volta in città.

Chiatellino ha anche ricordato la splendida giornata del 2016 con la mitica salita di via Principi d'Acaja che è diventata un'emblema di quella edizione.

Il presidente della Cooperativa Quadrifoglio, nel suo intervento alla conferenza stampa di oggi, ha ricordato anche il direttore de "l'Eco del Chisone", Pier Giovanni Trossero, scomparso a ottobre: "Mi aveva sempre chiesto di portare i campioni sulla salita di San Maurizio e il giorno dopo mi ringraziò".

Ora i campioni torneranno il 23 maggio e il Comune, con oltre 20 realtà locali (scuole, associazioni...), ha organizzato una carrellata di eventi che si concentrano principalmente a maggio, che diventa "un mese in rosa", e che il giornale seguirà man mano.

Il primo sarà domani, alle 20,45, con la presentazione del libro del giornalista Beppe Conti "Fausto Coppi. Il primo dei più grandi" (ed. Graphot). Nei locali dell'Hotel Regina di piazza Barbieri 12, l'autore dialogherà con Chiatellino. Per valorizzare il passaggio del Giro, il Comune ha investito 180mila euro, comprensivi dell'asfaltatura delle strade, che il sindaco ha assicurato partiranno a breve.

Marco Bertello

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium