/ Volley

Volley | 15 aprile 2019, 09:00

Parella Femminile, contro Lecco arriva il punto salvezza: ancora in B1!

Obiettivo centrato per il secondo anno consecutivo e con due giornate d'anticipo, grazie al punto casalingo conquistato contro Lecco e alla contemporanea sconfitta per 3-1 di Lurano contro Acqui

Parella Femminile, contro Lecco arriva il punto salvezza: ancora in B1!

Il Volley Parella Torino centra per il secondo anno consecutivo la salvezza in Serie B1. Quest'anno la matematica certezza di mantenere la terza categoria nazionale arriva con due giornate d'anticipo, grazie al punto casalingo conquistato contro Lecco e alla contemporanea sconfitta per 3-1 di Lurano contro Acqui.

La sconfitta al tie-break contro la Pallavolo Picco Lecco, seconda forza del campionato, passa così in secondo piano di fronte alla notizia della giornata e il rammarico per aver perso una sfida proibitiva sulla carta ma che nel quarto set pareva essere diventata alla portata delle parelline, si spegneva alla notizia della salvezza tanto attesa.

Parella in campo con Chiara Fano in palleggio e Carrè opposto, Cane e Meniconi in banda, Batte e Toure centrali con Gouchon libero.

Senza l'infortunata Stomeo, Lecco risponde con Ronzoni in regia e Martinelli opposto, Lancini e Santini ali, Badini e Civitico al centro con Garzonio libero.

Partenza shock per le torinesi che subiscono l'immediato turno a servizio di Lancini e si trovano subito sotto 0-6. Non c'è reazione tra le biancorossoblu che faticano ad andare a terra e soffrono in ricezione. Lecco incrementa progressivamente e nemmeno il doppio cambio con Dall'Ara e Olivero per Chiara Fano e Carrè sortisce effetto con il set che si chiude 14-25.

Nel secondo set subito dentro Dall'Ara e il Parella inizia con un altro piglio, avanti 4-1, poi 7-3. Le lombarde arrivano all'immediato pareggio a 8 ma il Parella, con Meniconi a servizio, trova il break pesante e scappa 16-8. Lecco inserisce Ronconi per Ronzoni e Sironi per Martinelli e accorcia fino al 20-15 ma le torinesi non si fanno sorprendere e chiudono 25-18.

Nel terzo restano in campo Ronconi e Sironi per la Pallavolo Picco Lecco e il set viaggia sul filo dell'equilibrio. Continui ribaltamenti di punteggio senza che nessuna delle due squadre riesca mai a prendere più di due punti di margine fino al 14-14. Da questo momento è un monologo Parella, che prima passa (18-16), poi allunga (20-17) e infine la chiude con il turno di servizio di Batte: 25-18.

Sulle ali dell'entusiasmo, il Parella inizia bene anche il quarto set, avanti 4-2, poi 8-5. Allunga ancora fino al 16-12 per poi subire però prima il pareggio (18-18) e poi il sorpasso ospite (19-22). Nel finale le parelline sciupano qualche occasione di tornare sotto e cedono 21-25.

L'inerzia del finale di quarto set si fa sentire sul tie-break, con Lecco che parte meglio (1-4). Il Parella accorcia (4-5) ma le lombarde ripartono subito e scavano il solco con il turno di servizio di Ferrario, subentrata ad inizio parziale a Badini (5-10). Reazione d'orgoglio parellina (8-11) che però non basta e lacuali che chiudono 10-15.

"Il punto che ci serviva l'abbiamo fatto tra le mura amiche in una partita al chiaroscuro - dice coach Di Martino - momenti di buon gioco alternati a nervosismo e confusione. Bene nella fase di battuta contro una squadra che non riceve molto bene e in attacco qualche difficoltà in più contro un muro alto e ben strutturato. Con il punto di oggi possiamo lavorare con più serenità e migliorare noi stessi studiando meno gli avversari".

VOLLEY PARELLA TORINO-PALLAVOLO PICCO LECCO 2-3 (14-25, 25-18, 25-18, 21-5, 10-15)
VOLLEY PARELLA TORINO: C. Fano 1, Carrè 14, Cane 21, Meniconi 12, Toure 6, Batte 9, Gouchon (L), Olivero, Dall'Ara 2. N.e: Grassi, Colamartino (L). S. Fano, Destefanis, Maiolo. All.: Di Martino.
PALLAVOLO PICCO LECCO: Ronzoni, Martinelli 3, Lancini 17, Santini 14, Badini, Civitico 15, Garzonio (L), Ronconi, Sironi 13, Ferrario 5, Mainetti. N.e: Mandaglio, Stomeo, Dell'Oro (L). All.: Milano.

R.T.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium