/ Calcio

Che tempo fa

Cerca nel web

Calcio | 18 aprile 2019, 08:00

RIVAROLESE, SCOSSA IN PANCHINA - Esonerato Berta. Il ds Ramacogi: "Dispiaciuto per l'epilogo..."

L'ex Gassino e San Mauro lascia i granata a due giornate dalla fine del campionato a playoffs praticamente raggiunti. Ramacogi: "Se andremo ai playoffs il merito sarà tuo"

Roberto Berta

Roberto Berta

Roberto Berta, allenatore torinese capace e passionale, sta collezionando esoneri davvero molto strani. Dopo essere saltato a San Mauro nonostante la corsa sulla vetta della classifica nel 2016 tra Natale e Capodanno, a bocce ferme, ecco un altro addio a due giornate dal termine della stagione 2018/2019 con -2 punti dalla capolista Rivoli (che deve recuperare una partita) e l'obiettivo dei playoffs praticamente ad un passo dall'aritmetica certezza (mancano le gare con Charvensod e Ivrea Banchette).

Si è rotto qualcosa dopo il 3-1 subìto in casa Lascaris, prima del quale erano arrivate tre vittorie consecutive? Evidentemente sì, o forse la scelta è arrivata direttamente dalla presidenza del club. In ogni caso Berta non potrà avere la gioia di giocarsi gli spareggi che lui stesso ha conquistato.

Il ds Roberto Ramacogi ieri sera ha deciso di esporsi pubblicamente con un pensiero per il mister Berta. Ecco le sue parole.

"Caro mister, sai che non sono abituato ad esprimere pubblicamente i miei pensieri e anche se ci sentiamo tutti i giorni desidero questa volta, eccezionalmente, ringraziarti pubblicamente per il grande lavoro che hai svolto quest'anno a Rivarolo.
Tu e il prof. Plescia ritengo siate stati i principali protagonisti della nostra splendida cavalcata e ritengo doveroso darvene atto pubblicamente.
Sono stato molto contento di aver lavorato insieme a voi e molto dispiaciuto per l'epilogo. Spero che tu possa toglierti le piu grandi soddisfazioni perche lo meriti per l'impegno, la serietà e la coerenza che hai dimostrato durante tutto l'anno. L'obiettivo stagionale è stato quasi raggiunto quindi indipendentemente da come andrà a finire la stagione, il merito sarà tutto tuo. In bocca al lupo".

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium