/ Volley

Che tempo fa

Cerca nel web

Volley | 27 aprile 2019, 14:02

Per il Parella Maschile un buon test in vista dei play-off quello con il Pivielle, ancora in lotta per il secondo posto

Con la salvezza ormai in tasta, la femminile va invece a giocare (sabato, ore 18) ad Albese con Cassano

Per il Parella Maschile un buon test in vista dei play-off quello con il Pivielle, ancora in lotta per il secondo posto

Penultima di campionato per le due formazioni di Serie B del Volley Parella Torino, con la maschile che, seppur raggiunto l'obiettivo non deve abbassare la guardia, mentre la femminile, matematicamente salva avrà la possibilità di giocare finalmente con la testa libera.

Ultima gara di regular season casalinga per i ragazzi di Gigi Pezzoli che affronteranno sabato alle 21 il Pivielle. Un buon test in vista dei play-off, contro una squadra ancora in lotta per il secondo posto.
All'andata i biancorossoblu partirono male, concedendo i primi due set agli avversari per poi riuscire a ribaltarla e conquistare il match al tie-break.

Pivielle si conferma però squadra ostica con giocatori di qualità in grado di risolvere da soli situazioni difficili in una partita dura.

"Arriviamo da un periodo di riposo - dice coach Pezzoli - perchè abbiamo approfittato del primo obiettivo stagionale raggiunto per ricaricare un po' le pile in vista dei play-off. Continueremo la nostra rincorsa al punteggio maggiore rispetta a Brugherio per giocarci l'eventuale "bella" in casa. Loro hanno uno scontro difficile contro la seconda in classifica ma noi dovremo pensare a fare i nostri tre punti".

Con la salvezza ormai in tasta, la femminile va invece a giocare (sabato, ore 18) ad Albese con Cassano contro una squadra che, come le parelline, non ha più nulla da chiedere al campionato.
Albese è una delle squadre con un connubio muro-difesa tra i migliori del campionato, con giocatrici di buon livello, a partire
dalla giovane palleggiatrice Sonia Galazzo, due bande manuali e intelligenti in atacco come Teli e Migliorin e l'ex Torrese libero, il tutto guidato dal torinese Mucciolo.

"Vogliamo giocare una buona partita - dice coach Di Martino - per dimostrare che, con la testa più libera, possiamo esprimere un gioco migliore e fare qualcosa di più rispetto alle ultime uscite stagionali".

G.R.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium