/ Motori

Che tempo fa

Cerca nel web

Motori | 02 maggio 2019, 15:00

Esordio in Valsugana per il Memory Fornaca

Gara combattuta e ricca di colpi di scena, la seconda del trofeo organizzato dall'associazione Amici di Nino. Svettano i neo-iscritti Tiziano e Francesca Nerobutto con l'Opel Ascona 400

Esordio in Valsugana per il Memory Fornaca

Positiva la trasferta dell'Associazione Amici di Nino in Trentino, precisamente a Borgo Valsugana dove si è svolto nello scorso fine settimana, il 9° Valsugana Historic Rally, gara numero due del calendario del Memory Fornaca 2019.

Presenti col tradizionale e ben fornito angolo dedicato all'ospitalità, i soci dell'associazione dedicata all'indimenticato Nino, hanno portato una volta di più una nota di colore alle verifiche di un rally intrattenendo i conduttori iscritti, i sostenitori e gli ospiti.

Passando al lato agonistico dell'esperienza al Valsugana, sono stati dodici gli equipaggi in lizza per i punti del secondo round del Trofeo. Alla fine delle sei combattute e insidiose prove speciali dove non sono mancati i colpi di scena, hanno avuto la meglio i locali Tiziano e Francesca Nerobutto, new entry del Memory, con la loro Opel Ascona 400 i quali hanno regolato Roberto Rimoldi e Roberto Consiglio, secondi su Porsche 911 SC e Giorgio Costenaro con Lucia Zambiasi terzi con la Lancia Stratos.

Scorrendo la classifica, al quarto posto troviamo la Fiat Ritmo 75 dei veloci Luca Delle Coste e Franca Regis Milano, seguita dai "trofeisti" Nicola Cazzaro e Giovanni Brunaporto, ottimi quinti precedendo Luigi Capsoni e Denis Masin vincitori del1° Raggruppamento in gara con la loro Renault Alpine A110. Alle loro spalle la Lancia Fulvia di Massimo Giuliani e Claudia Sora e chiudono la classifica Bruno Perrone con Luca Cerruti sulla Fiat 127 CL.

Quattro i ritirati ad iniziare da Alberto Battistolli, in quest'occasione su Lancia Rally 037 sempre in coppia con Luigi Cazzaro, fermo per un problema alla trasmissione dopo essersi imposto nelle prime due prove speciali; ritiro anche per le tre A112 del Trofeo: quelle di Enrico Canetti e Marcello Senestraro, di Paolo Raviglione ed Alessandro Rappoldi e di Raffaele Scalabrin con Giulia Paganoni, costretti all'abbandono mentre si trovavano al comando delle Serie dedicata alle Autobianchi e potenzialmente quinti nell'assoluta del Memory.

Per il prossimo appuntamento, si torna a Nord-Est, precisamente in Veneto a cavallo tra maggio e giugno per la quindicesima edizione del Rally Campagnolo con base logistica ad Isola Vicentina.

 

Il calendario del Memory Fornaca 2019: 8/9 marzo: Rally Vallate Aretine; 26/27 aprile: Valsugana Historic Rally; 31 maggio /1 giugno: Rally Campagnolo; 22/23 giugno: Rally Lana Storico; 19/21 settembre: Rallye Elba Storico; 9/10 novembre La Grande Corsa (coeff. 2).

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium