/ Sport acquatici

Sport acquatici | 04 maggio 2019, 10:00

La Reale Mutua Torino '81 Iren in vasca contro Padova

A caccia di riscatto dopo la sconfitta di Civitavecchia

Andrea Maffè

Andrea Maffè

Dopo la sconfitta subìta nell'ultimo match di regular season, la seconda dall'inizio della stagione dopo quella alla terza giornata del girone di andata contro Camogli, la Reale Mutua Torino '81 Iren è pronta a tornare alla Piscina Monumentale per affrontare il Plebiscito Padova.

Il match sarà valevole per la quart'ultima giornata del girone di ritorno del Girone Nord di questo campionato di serie A2. Con la sconfitta di sabato scorso contro Civitavecchia i giallo-blu sono stati superati in classifica dai liguri di Camogli che hanno ripreso il controllo della prima posizione, con un punto di vantaggio proprio su Azzi e compagni. Queste ultime quattro gare della regular season serviranno proprio per continuare a crescere soprattutto sotto l'aspetto mentale, cercando di riconquistare la vetta. 

Queste sono le parole di Andrea Maffè in vista del match di oggi: "Sicuramente dovremo riscattare la sconfitta di sabato scorso in quel di Civitavecchia. Il match contro la compagine laziale non è stato facile e in più siamo stati poco concreti sotto porta. Contro Padova, dunque, dovremo cercare di tornare alla vittoria.

Questo passo falso sicuramente ci servirà per mantenerci vigili dal momento che non perdevamo una gara dalla trasferta di Camogli della terza giornata del girone di andata. Domani dovremo rimanere concentrati dal primo all'ultimo secondo. Padova verrà alla Monumentale con il morale alto dopo lo strabiliante successo casalingo contro il Lavagna. Questa partita ci servirà per prepararci al meglio in vista delle prossime due ostiche sfide, la prima in trasferta contro Bologna e la seconda tra le acque amiche contro Ancona.

Per il match di domani non c'è una vera e propria chiave di lettura tattica: dovremo semplicemente imporre dall'inizio il nostro gioco, concretizzando al meglio tutte le azioni d'attacco che avremo".

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium