/ Altri sport

Che tempo fa

Cerca nel web

Altri sport | 08 maggio 2019, 06:00

Una corsa o un giro in bicicletta con un paio di occhiali da sole qualsiasi? No, grazie. Ecco il perché.

Se siete degli appassionati di ciclismo da una vita, o se invece vi state avvicinando ora a questo affascinante sport, sicuramente avrete già notato un dettaglio importante: con l'occhiale da bici giusto si pedala meglio!

Una corsa o un giro in bicicletta con un paio di occhiali da sole qualsiasi? No, grazie. Ecco il perché.

Se siete degli appassionati di ciclismo da una vita, o se invece vi state avvicinando ora a questo affascinante sport, sicuramente avrete già notato un dettaglio importante: con l'occhiale da bici giusto si pedala meglio!

Le variabili di un paio di occhiali specifici per il ciclismo possono essere molte: la forma più o meno aerodinamica, la robustezza, la traspirazione, la capacità di restare fermi al loro posto in ogni momento, il grado di permeabilità alla luce e tanto altro. Per non parlare poi dell'estetica e dei gusti personali di ognuno!

Ma niente paura. Ecco alcune semplici indicazioni per scegliere i vostri prossimi occhiali da bici.

La forma

Sfrecciare in mezzo all'aria nel modo più aerodinamico possibile è molto importante per chi corre su due ruote, ma non altrettanto per chi pratica cicloturismo o ciclismo urbano e raramente raggiunge alte velocità. Se vento e insetti rappresentano per voi un problema, considerate modelli di occhiali per bici più avvolgenti, con maggiore protezione anche sui lati.

Prestate attenzione anche alla dimensione delle lenti e alla quantità di aria che l'occhiale da bici lascia passare tra la lente e la pelle del viso: questi dettagli sono essenziali nel momento in cui la sudorazione aumenta per lo sforzo della pedalata. Una montatura più areata vi eviterà fastidiosi appannamenti.

La forma delle stanghette è invece determinante per far sì che i vostri occhiali da bici non si muovano con i movimenti della testa.

La salute degli occhi prima di tutto

Materiali scadenti e marchi di dubbia provenienza non aiutano certo a mantenere la vista in ottima salute. Assicuratevi, prima di acquistare un paio di occhiali da bici, che il logo della certificazione CE sia ben visibile e che sia indicata la capacità delle lenti di assorbire i raggi UV.

Secondo la classificazione europea, le lenti da sole possono essere di 5 diversi gradi indicati con un numero progressivo da 0 a 4, e anche gli occhiali da bicicletta seguono gli stessi criteri.

Nel grado 0 sono quindi inclusi tutti gli occhiali da bici con lenti chiare o chiarissime: fanno passare la maggior parte della luce e sono utili in condizioni di poca visibilità (alba, tramonto o cielo nuvoloso). Il grado 4 fa passare una quantità minima di luce e solitamente si usa solo in condizioni estreme (per esempio su paesaggi innevati o in presenza di specchi d'acqua).
Per condizioni normali, per la città e per le giornate di sole, un paio di occhiali da bici di grado 2 o 3 andrà benissimo.

Altri consigli utili

Cercate la performance perfetta? Provate gli occhiali da bici con sistema integrato per la dilatazione nasale.

Non sapete da dove iniziare per scegliere i vostri prossimi occhiali da bici? Optate per un grande shop online specializzato in ciclismo (come Bikester) e avrete una scelta vastissima in occhiali per bicicletta.

Siete miopi? Meglio le lenti marroni. Ipermetropi? Provate con le lenti verdi. Se invece non avete nessun difetto di vista, scoprite quale colore di lente si abbina meglio al vostro incarnato e puntate su quello per scegliere i vostri nuovi occhiali per andare in bicicletta.

ip

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium