Atletica - 10 maggio 2019, 17:02

Saluzzo, è l’ora del Campionato italiano di corsa in montagna a staffetta

Si corre sabato 11 e domenica 12 maggio. Superati gli 800 iscritti, attesi i migliori atleti italiani della specialità di tutte le categorie. Una corsa in montagna che si corre tra centro storico e parchi della collina

Saluzzo, è l’ora del Campionato italiano di corsa in montagna a staffetta

Si è chiusa con numeri importanti l’iscrizione al Campionato italiano di corsa in montagna a staffetta che si corre a Saluzzo, in questo fine settimana.

Sono oltre 800 gli atleti tra tutte le categorie, 61 in quelle femminili assolute (junior, seniores e master), 120 in quelle maschili, quasi 400 quelli delle categorie giovanili.

Per il secondo anno, dopo il successo della prima prova dei Campionati Italiani di salita e discesa del 2018, la città indossa il tricolore ospitando la competizione sportiva. Propone un tracciato unico nel suo genere: una corsa in montagna che non si corre in solitaria tra i sentieri alpini ma le antiche mura, viuzze, monumenti storici, giardini e parchi privati in collina, messi a disposizione dai saluzzesi.

Sabato 11 maggio, nel pomeriggio si disputeranno il Campionato Italiano di staffette allievi abbinati al Trofeo nazionale di Staffette Cadetti. Domenica 12 maggio al mattino, si corre il Campionato Italiano di staffette assoluti, juniores e master.

Due i giorni di gara, due gli arrivi e le partenze. Sabato, in piazza Castello partenze dalle 13,30  e arrivo delle categorie giovanili. Domenica, in corso Italia protagonisti "gli assoluti", con partenza alle 9 delle donne e alle 10,30 degli uomini. Possibilità di seguire lo svolgimento della gara attraverso due televisori posti sulla tribuna di piazza Vineis.

Le premiazioni con il cerimoniale tricolore avverranno in piazza Cavour, nel primo pomeriggio dopo il pasta party.

Sono  iscritti alla competizione gli atleti migliori italiani, che saranno alle prese  con un tracciato di tre frazioni da 6,875 km; per le  donne due frazioni da 5,305.

Attesissimi i campioni cuneesi della Corrintime Bernard e Martin Dematteis,  che sono i campioni in carica nella specialità, insieme al valdostano Henry Aymonod,  titolo vinto ad Arco di Trento lo scorso anno.  Nell'elenco delle iscritte, campionesse da non perdere d'occhio.

Le categorie giovanili, se cadetti/e (u16) e allievi/e (u18) si giocheranno il tricolore, mentre la categoria ragazzi (u14) sarà in gara esclusivamente per il titolo regionale. 

La corsa è organizzata dall’Atletica Saluzzo con il Comune e il Parco del Po Monviso, sotto l’egida della Federazione Italiana di Atletica Leggera.

Punto di forza della gara e particolarità della manifestazione che ha reso ancora vincente Saluzzo come città del Campionato italiano della specialità, è il fatto di correre nelle vie del centro storico e nei parchi privati in collina. Grazie alla disponibilità delle famiglie Carè, Chirone, De Chiesa, Frandino, Galleano, Gallo, Givi, Marocchino, Martingengo, Mentone, Quaglia, Rinaudo, Viano ad aprire le porte delle proprietà per ospitare l’impresa sportiva dei campioni darà al pubblico e tifoseria la possibilità di seguire da vicino una gara, solitamente disputata su sentieri alpini. 

G.R.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
SU