/ Sport acquatici

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport acquatici | 11 maggio 2019, 20:30

La Torino '81 cede a Bologna, fatale il secondo parziale

A Bologna arriva la terza sconfitta stagionale per i giallo-blu. Ad Azzi e compagni basterà un solo punto nel prossimo match per blindare il secondo posto in classifica

La Torino '81 cede a Bologna, fatale il secondo parziale

Una partita che alla vigilia si preannunciava particolarmente complessa e così è stata. La Reale Mutua Torino ’81 Iren esce sconfitta 8-6 dalla trasferta di Bologna.

È arrivata così la terza sconfitta in regular season, sempre lontano dalle acque amiche, dopo quelle contro Camogli e Civitavecchia. Il match contro gli emiliani ha visto tre parziali su quattro terminare in totale equilibrio, ma la differenza l’hanno fatta le due reti in più segnate dai padroni di casa nel secondo periodo, chiusosi sul punteggio di 3-1.

Con la contemporanea vittoria di Ancona su Lavagna, Azzi e compagni riducono a cinque le lunghezze di vantaggio sui marchigiani che nella prossima giornata, la penultima del girone di ritorno, faranno visita proprio ai giallo-blu presso la Piscina Monumentale.

Basterà un solo punto per essere sicuri di chiudere almeno al secondo posto, ma sicuramente nella testa dei ragazzi guidati da coach Simone Aversa non ci sarà spazio per questi calcoli e si cercherà di pensare a un solo risultato, la vittoria.

Tornando al match odierno, è proprio la formazione torinese a partire con il piede giusto trovando il vantaggio con Andrea Maffè dopo meno di quattro minuti, 0-1. La rete su tiro di rigore di Baldinelli ristabilisce, però, l’equilibrio e chiude il primo parziale sull’1-1.

Nei successivi otto minuti, quelli del secondo periodo, arriva quello che si rivelerà il primo e decisivo allungo del match: la marcatura di Pasotti e le due di Cocchi portano Bologna sul 4-1. La rete del capocannoniere del Girone Nord, Ivan Vuksanovic, prova a scuotere i giallo-blu e chiude la prima metà di gara sul 4-2.

Nella seconda parte dell’incontro è ancora una volta l’equilibrio a essere il protagonista indiscusso. Il terzo parziale, con le reti di Oggero e Vuksanovic (quest’ultima su rigore), intervallate da quelle di Bruzzone e Pasotti, non permettono ai giallo-blu di accorciare le distanze, ma li mantengono in scia, 6-4

Una partenza con il botto da parte di Azzi e compagni nell’ultima frazione, grazie alle marcature di Gattarossa e dello stesso capitano dei piemontesi, ristabilisce momentaneamente la parità, prima che ancora una volta Bruzzone e Pasotti, a poco più di novanta secondi dal termine del match, riportino a due le reti di vantaggio permettendo al Bologna di ottenere tre punti d’oro in chiave play-off.

Con questo successo i ragazzi di coach Risso scavalcano in classifica proprio Lavagna rendendo ancora più affascinante la lotta per un posto nella fase finale.

Queste sono le parole del Vice Presidente giallo-blu, Marco Raviolo, al termine del match: “Questa sconfitta non ci ha fatto assolutamente piacere. Ci tengo, però, a fare i complimenti al Bologna per la partita disputata. Come è stato detto anche in sede di presentazione del match abbiamo lavorato molto e stiamo lavorando molto in piscina in queste settimane, di conseguenza è normale non essere brillanti in ogni frangente, ma questo pomeriggio abbiamo sfruttato molto poco le occasioni in superiorità numerica che ci sono capitate. Inseguire i nostri avversari dal secondo parziale, per dipiù, non è stato facile. Abbiamo avuto una buona reazione proprio negli ultimi otto minuti riportando la partita in perfetta parità, ma sul finale Bologna ha dimostrato di avere più fame e ha portato a casa tre punti fondamentali per la loro corsa a un posto tra le migliori quattro del nostro girone. Torniamo a Torino con la consapevolezza di non avere giocato una bella partita, ma sono sicuro che già a partire dalla prossima sfida, quella prevista per sabato 18 maggio alla Piscina Monumentale contro Ancona, vorremo blindare il secondo posto. Bisognerà reagire in fretta per arrivare con la giusta mentalità ai play-off. Queste sconfitte servono sicuramente per crescere.”  

PRESIDENT BOLOGNA - REALE MUTUA TORINO ’81 IREN  8-6 (1-1, 3-1, 2-2, 2-2) PRESIDENT BOLOGNA: Aleksic, Gadignani, Bruzzone 2, Baldinelli 1, Moscardino, Dello Margio, Sallioni, Belfiori, Pasotti 3, Pozzi, Cocchi 2, De Simon, Bonora. Coach: Risso.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Ventura, Cialdella, Azzi 1, Maffè 1, Oggero 1, Brancatello, Vuksanovic 2, Capobianco, Loiacono, Audiberti, Gattarossa 1, Costantini. Coach: Aversa.

ARBITRI: Anaclerio - Rovida

NOTE: Superiorità numeriche: Bologna 2/8 + un rigore, Torino ’81 3/13 + un rigore. Usciti per limite di falli Belfiori (Bologna) nel terzo tempo, Baldinelli (Bologna) e Audiberti (Torino ’81) nel quarto tempo. Espulso per gioco aggressivo Dello Margio (Bologna) nel terzo tempo. Spettatori 100 circa.

 

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium