/ Altri sport

Altri sport | 14 maggio 2019, 16:21

Un giorno per sport, quattromila studenti hanno invaso il Parco Ruffini

Si tratta della festa finale dell’anno sportivo scolastico dedicata agli alunni delle classi primarie e secondarie di primo grado

Un giorno per sport, quattromila studenti hanno invaso il Parco Ruffini

Oggi, al Parco Ruffini, si è svolto "Un giorno per sport", la festa finale dell’anno sportivo scolastico dedicata agli alunni delle classi primarie e secondarie di primo grado che hanno aderito ai progetti dell’Assessorato allo Sport della Città di Torino “Gioca per Sport” e “A Scuola per Sport”. Alla manifestazione, quest’anno, ha partecipato anche l’Unicef per celebrare il trentennale dell’approvazione della convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Durante la mattinata, nell’area del Parco Ruffini, sono stati allestiti campi prova, dove tutte le classi hanno potuto cimentarsi in numerose discipline sportive grazie alla presenza di tecnici qualificati delle Federazioni coinvolte nel progetto, nell’ambito dell’iniziativa “Prova gli Sport”. 

Lo Stadio “Primo Nebiolo” e l’area antistante hanno ospitato percorsi di attività ludico – motorie a cura di Enti di Promozione sportiva, riservati alle classi prime e seconde della scuola primaria; sulla pista dello Stadio, invece, si sono svolte le fasi finali delle competizioni di atletica leggera che hanno visto in gara gli alunni delle quaranta classi quinte meglio qualificatesi nelle prove precedentemente svolte presso le rispettive scuole

Verso le 11.30 è stato dato il via al concorso “Il tifo più sportivo” a cui hanno partecipato con entusiasmanti coreografie tutti gli studenti presenti sulle tribune. Inoltre, le classi delle scuole dell’obbligo, già coinvolte nei due concorsi “Disegna lo sport” e “Crea il logo”, hanno esposto i propri elaborati grafici all’interno del Palazzetto dello Sport per la valutazione e la premiazione finale.  

Nel primo pomeriggio, con la consueta sfilata, i quattromila studenti presenti si sono recati all’interno del Palazzetto dello Sport dove si è tenuta la cerimonia di premiazione delle classi finaliste e la presentazione di Hippo e Iris, le nuove mascottes che daranno un’identità univoca ai progetti scolastici dell’Assessorato allo Sport. 

Come nelle edizioni passate, è stato consegnato un premio speciale alla scuola presente con il maggior numero di classi e a tutti gli insegnanti accompagnatori. Riconoscimenti anche per i concorsi “Il tifo più sportivo”, “Disegna lo sport” e “Crea il logo”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium