/ Calcio

Calcio | 14 maggio 2019, 08:00

ADDIO AL CALCIO GIOCATO - Gennaro Vanacore dice stop: "Un viaggio meraviglioso"

Oltre 500 presenze dall'Eccellenza alla Seconda Categoria, dal torinese al cuneese

Gennaro Vanacore, a destra in questa foto con la fascia di capitano

Gennaro Vanacore, a destra in questa foto con la fascia di capitano

Il giorno dell'addio al calcio giocato è sempre un momento particolare, anche per la vita di un calciatore dilettante.

Stavolta in Piemonte è toccato a Gennaro Vanacore, nato il 30 luglio 1981, pilastro del Rosta dei miracoli di qualche anno fa, centrale difensivo roccioso, giocatore dal carattere forte.

Scherzandoci su ha descritto la sua ultima partita: "L’ultima domenica, l’ultimo oki dopo pranzo, l’ultima limata ai tacchetti...Questo nel mondo del pallone è stato un viaggio meraviglioso. Ringrazio tutti gli allenatori e i compagni d'avventura".

Vanacore dice stop a 38 anni dopo aver giocato in GiavenoCoazze, Edelweiss Giaveno (mitico club neroverde formato-famiglia che condivise le sue partite allo stadio "Torta"), Caselette, Sporting Rosta, Sommarivese, Saviglianese, Revello, Scarnafigi, Caramagnese e San Bernardo. Il torinese, la valle Susa e il cuneese nel curriculum di Vanacore, che vanta oltre 500 presenze dall'Eccellenza alla Seconda Categoria.

Michele Rizzitano

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium