/ Motori

Motori | 16 maggio 2019, 11:00

“Ciao Tommy”: vincono gli Ozino

Correvano in casa ed ancora una volta si sono dimostrati imbattibili: Massimo Ozino, navigato dal figlio Andrea, su Autobianchi A 112 Abarth del 1980

Ozino

Ozino

Correvano in casa ed ancora una volta si sono dimostrati imbattibili. Dopo aver vinto lo scorso anno  il “Remember FranK Pozzi” si sono ripetuti ed ora hanno vinto il “Ciao Tommy”, quarta prova del Trofeo Nord Ovest autostoriche.

Massimo Ozino, navigato dal figlio Andrea, su Autobianchi A 112 Abarth del 1980, con 698 penalità hanno messo tutti in fila anche a Vogogna in provincia dei Verbania. A cercare, inutilmente di contendergli la vittoria ci hanno provato Paolo Cartanelli e Alberto Pareschi, entrambi Under 30, con una Fiat Panda 4x4 del 1998, che  con 971 punti sono riusciti a far meglio di Michele e Mauro Chiodo, su Opel Corsa 1.3 Sr del 1984, che hanno accusato 987 penalità. Massimiliano Lodi e Silvia Lattuada, su Porsche 924 Gt, hanno sfiorato il podio  con 998 punti e sono quarti davanti a Luciano Zanesini  e Daniela Guaita, su  Fiat 127 del 1975 che di penalità ne hanno accumulate 1266. Claudio Agrati e Franco Gagliardi, tra i favoriti,  ora con un Volkswagen Maggiolone del 1975, si devono accontentare del sesto posto precedendo Roberto Sommaruga e Patrizia Fumanelli, su Renault Clio Williams del 1995.

Il Raduno “Ciao Tommy”, “Trofeo Tommaso Onofri”, “Memorial Luca Falcino” è stata una gara di regolarità mista, classica e a media nelle Valli dell’Ossola con 2 controlli orari, 11 prove cronometrate  e 3 prove a media su di un percorso di 85 km.

J.M.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium