/ Motori

Motori | 16 maggio 2019, 06:00

Franco Ballatore fa tappa in Nigeria

Il motociclista cuneese affronterà a Lagos il lungo iter per ottenere i visti di transito

Franco Ballatore fa tappa in Nigeria

Prosegue il raid nel Continente africano di Franco Ballatore. Il motociclista cuneese è giunto ormai a 3/4 del percorso, avendo superato i 30.000 km., in quasi 200 giorni di viaggio.

Seppure con qualche difficoltà, data la scarsità di collegamenti internet, le notizie sul viaggio del centauro del Bemar Racing Team di Cuneo, continuano ad arrivare. Vediamo uno degli ultimi report inviati.

“Sono tornato a Nord dell’equatore e la parte più impegnativa del viaggio dovrebbe essere alle spalle. L’attraversamento degli Stati di Congo, Gabon, Camerun e Nigeria si è rivelato arduo quanto previsto. Nella stagione delle piogge le pista in terra battuta si trasformano in fiumi d’acqua e fango. E’ proprio il caso di dire che si naviga a vista, senza sapere quanto siano profonde le pozze d’acqua. Sono affondato più volte sino alle ginocchia e caduto un paio. Con una moto non propriamente “enduristica”, carica di bagagli (peso oltre i 300 Kg.), fare centinaia di chilometri, da solo, in queste condizioni non è stata una passeggiata. Sono situazioni stressanti fisicamente e psicologicamente: lungo queste piste non s’incrocia mai anima viva. Rimanere impantanato o, peggio, farsi male è assolutamente vietato”.

Ora Franco Ballatore si trova a Lagos (Nigeria), dove si fermerà il tempo necessario  per ottenere i visti che gli permetteranno di entrare nei Paesi successivi.

“Devo ancora decidere quale percorso seguire per raggiunge il Senegal. Ho due alternative: costeggiare il Golfo di Guinea, attraversando Ghana, Costa d’Avorio, Sierra Leone, Liberia e Guinea (con l’incertezza dell’ottenimento dei visti sempre in agguato), oppure tagliare all’interno attraverso Burkina Faso e Mali, percorso più veloce ma meno sicuro. Raggiunto il Senegal mi sembrerà quasi di essere a casa, ho già attraversato quelle zone in passato e le conosco bene. Ringrazio Bianco Moto, Honda, HRC, Buscafer, Gastaldi Rudi Impresa Edile Fortec, Vernicenter e CRS, che mi hanno supportato in questa avventura”.

Le fotografie ed i filmati del lungo viaggio di Franco Ballatore potranno essere visionati su: www.bicosisgud.com - Instagram: bicosisgud.

D.M.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium