/ Ciclismo

Ciclismo | 17 maggio 2019, 17:00

Si lavora sulle strade del torinese per l’arrivo del Giro d’Italia (Foto)

Città metropolitana e Comuni si stanno preparando per la carovana rosa che arriverà il 23 maggio a Pinerolo e il 24 a Ceresole Reale

Le foto in allegato sono state scattate dai cantonieri della Città Metropolitana, sulla diramazione 3 della Provinciale 45 e sulla Provinciale 50 del Nivolet. Alcune foto dei lavori sulla Strada Provinciale 50 del Nivolet sono state scattate e gentilmente concesse in uso libero alla Città Metropolitana dal signor Paolo Seimandi

Le foto in allegato sono state scattate dai cantonieri della Città Metropolitana, sulla diramazione 3 della Provinciale 45 e sulla Provinciale 50 del Nivolet. Alcune foto dei lavori sulla Strada Provinciale 50 del Nivolet sono state scattate e gentilmente concesse in uso libero alla Città Metropolitana dal signor Paolo Seimandi

Proseguono gli interventi delle Direzioni Viabilità 1 e 2 della Città Metropolitana di Torino per preparare al meglio le strade provinciali in vista della tappa del Giro d’Italia da Pinerolo a Ceresole Reale di venerdì 24 maggio e della frazione Cuneo-Pinerolo del giorno precedente. La tappa che si concluderà al Lago Serrù, sulla Strada Provinciale 50 del Colle del Nivolet, prevede anche il transito al Colle del Lys e al Pian del Lupo, due luoghi suggestivi raggiunti da strade provinciali su cui la Città Metropolitana è intervenuta, per garantire la regolarità della tappa e la sicurezza dei corridori.

Sono proseguite nei giorni scorsi le operazioni di sgombero della neve sul tratto di alta quota della Provinciale 50, che rimarrà comunque chiusa al traffico privato sino alle 24 del 25 maggio nel tratto compreso tra il Km 5 e il km 18+460, ai sensi di un’Ordinanza  emanata dal dirigente della Direzione Viabilità 1. I tecnici e i cantonieri della Direzione Viabilità 1 hanno sgomberato la neve dalla carreggiata della S.P. 50 sino al Lago Serrù e stanno proseguendo la rimozione della coltre nevosa nei tratti dove è possibile un ulteriore allargamento dello spazio libero dalla neve su banchine e tornanti. La conclusione dei lavori è prevista entro la fine della settimana, meteo permettendo.

Lungo la Strada Provinciale 460 sono state eseguite bitumature nei tratti in cui il manto stradale era maggiormente deteriorato. La fase successiva dei lavori prevede il rifacimento della segnaletica orizzontale e la posa dei guard-rail a seguito della costruzione dei banchettoni in alcuni tratti nei Comuni di Locana e Ceresole Reale. La strada di servizio a lato della galleria al Km 63 della S.P. 460 è stata anch’essa interessata da lavori volti ad agevolarne la percorribilità.

Sulla Strada Provinciale 46 di Frassinetto tutti gli interventi di bitumatura e rappezzatura a tratti saltuari sono terminati e si può procedere alla realizzazione della segnaletica orizzontale di margine carreggiata.

Sulla Strada Provinciale 45 della Valle Sacra e sulla diramazione 3 di Santa Elisabetta della S.P. 45 sono stati effettuati interventi di messa in sicurezza, a seguito dei movimenti franosi del novembre 2018 a Colleretto Castelnuovo e a Borgiallo, con la bitumatura e la posa di nuovi guard-rail. Il termine dei lavori è previsto per venerdì 17 maggio.

Sono stati completati o sono in via di completamento gli interventi di bitumatura sulla Strada Provinciale 197 del Colle del Lys, sulla 32 della Valle di Viù, sulla 723, sulla 42 di Belmonte a Cuorgnè, sulle Provinciali 34 di Barbania e 243 di Vauda Canavese, sulla 36 di Pertusio e sulla 13 di Front. In vista della tappa Ivrea-Como di domenica 26 maggio si interviene invece sulla Provinciale 56 di Strambino.

Occorre tenere presente che gli interventi di rappezzatura, il taglio dell’erba sulle banchine laterali e la sistemazione dei guard-rail saranno possibili fino a pochi giorni prima delle tappe.

L'Ordinanza della Prefettura di sospensione della circolazione in occasione delle tappe del Giro d'Italia verrà emanata nei prossimi giorni. Prevederà lo stop alla circolazione di veicoli, persone e animali e il divieto di sosta sulle strade interessate dalla manifestazione, a partire da due ore prima del passaggio della corsa alla media più veloce e fino al passaggio dell’automezzo che reca il cartello “Fine gara ciclistica”.

INTERVENTI IN VISTA DELLA TAPPA CUNEO-PINEROLO

Il passaggio del Giro d’Italia comporta un importante impegno di risorse finanziarie e umane per la Città Metropolitana di Torino, visto che agli interventi della Direzione Viabilità 1 sulla porzione del territorio metropolitano che va dalle Valli di Lanzo all’alta Valle Orco si affiancano quelli della Direzione Viabilità 2 nel Pinerolese e nella Bassa Valsusa. Sono già  stati realizzati o sono imminenti interventi sistemazione del manto sulle strade interessate al passaggio della tappa di giovedì 23 maggio. Nella maggior parte dei casi si tratta di rappezzi o brevi tratti di bitumatura, per risolvere ammaloramenti localizzati. L’elenco delle strade interessate comprende: la Provinciale 154 dal Km 0 al Km 0+250 e dal km 1+450 al Km 2+700 nel territorio del Comune di Cavour; la 155 con rappezzi tra il km 1+400 e il Km 2 sempre a Cavour; la Provinciale 161 della Val Pellice con rappezzi tra il km 7+900 e il Km 8+340 a Bricherasio e tra il km 8+340 e il Km 8+600 a Luserna San Giovanni; la Provinciale 162 di Rorà con la bitumatura completa dal km 0+900 al Km 1+150 e con rappezzi tra il km 0 e il Km 0+350 a Bricherasio; la Provinciale 164 di San Secondo con la bitumatura completa tra il km 1+200 e il Km 1+500 e tra il km 1+600 e il Km 1+700 a San Secondo di Pinerolo e con rappezzi tra il km 4+700 e il Km 4+750 a Bricherasio (raccordi passaggio a livello); la Provinciale 156 di Lusernetta con la bitumatura completa tra il km 0+400 e il Km 0+800 e tra il km 1+065 e il Km 1+250 a Lusernetta; la Provinciale 165 di Prarostino con la bitumatura completa tra il km 4+500 e il Km 4+700 a San Secondo di Pinerolo; la Provinciale 166 della Val Chisone con rappezzi tra il km 0+150 e il km 0+200 e tra il km 4+200 e il Km 4+250 a San Secondo di Pinerolo; la Provinciale 194 di Frossasco con rappezzi tra il km 1+300 e il Km 1+400 a Frossasco; la Provinciale 589 dei Laghi di Avigliana con la bitumatura completa tra il km 34+300 e il Km 34+700 a Osasco; la Provinciale 589 a Pinerolo nella rotatoria della Porporata. Anche in vista della tappa Pinerolo-Cererole Reale di venerdì 24 maggio la Direzione Viabilità 2 ha previsto interventi puntuali per il miglioramento della viabilità: sulla Provinciale 190 di Coazze la bitumatura completa tra il km 10+625 e il Km 10+675 ad Avigliana; sulla Provinciale 193 della Colletta la bitumatura completa di alcuni tratti tra il km 8+050 e il km 12+750; sulla Provinciale 197 del Colle del Lys rappezzi tra il km 0+220 e il Km 18.

Su tutte le strade interessate dal passaggio delle due tappe del Giro, è stata richiesta agli Enti concessionari gestori di sottoservizi che abbiano eseguito recentemente interventi per la posa di condutture varie la sistemazione del manto stradale, con la realizzazione dello strato di usura. Meteo permettendo, sono previsti il taglio dell’erba sui principali tratti di strada interessati dal passaggio della carovana del Giro e interventi sulla segnaletica orizzontale.

R.G.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium