/ Sport acquatici

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport acquatici | 18 maggio 2019, 08:00

Ultima gara interna della regular season per la la Reale Mutua Torino ’81 Iren

Alle 16.30 di oggi, avversaria di turno la compagine marchigiana del Vela Nuoto Ancona

Gianluca Loiacono

Gianluca Loiacono

Alle 16.30 di oggi la Reale Mutua Torino ’81 Iren scenderà in vasca in vista dell’ultima gara interna della regular season. Avversaria dei giallo-blu sarà la compagine marchigiana del Vela Nuoto Ancona.

Sarà una sfida ostica per i ragazzi di coach Simone Aversa. Azzi e compagni vorranno sicuramente tornare alla vittoria dopo il passo falso di Bologna, ma si troveranno di fronte una squadra che cercherà in tutti i modi di portare a casa punti importanti per mantenere la terza posizione in graduatoria e, di conseguenza, per qualificarsi ai play-off.

 In vista dell'ultima sfida casalinga della regular season la nostra grande famiglia, in collaborazione con uno dei nostri sponsor, ES Istituto Medicina Integrata, vi invita a partire dalle ore 15.00 a una giornata di festa presso la Piscina Monumentale.

Sarà un'occasione per tutti per conoscere le tante associazioni che, prima dell'inizio del match, esporranno il proprio materiale informativo mettendolo a disposizione del pubblico presente e delle istituzioni comunali e regionali invitate.

Senza ombra di dubbio si tratta di una bellissima iniziativa che permetterà allo sport agonistico di incontrare il mondo dell'associazionismo e dell'inclusione sociale.

Gli spazi comuni all'interno della piscina diventeranno, dunque, un punto informazione per tutti coloro che vorranno approfondire le tematiche trattate da queste realtà e, perché no, stabilire un contatto con loro.

Da sempre la società torinese è felice di appoggiare iniziative di questo tipo e in un futuro non troppo lontano cercherà di trasformare il nuoto e la pallanuoto in strumenti primari di inclusione.

Tornando al match in programma, queste sono le parole di Gianluca Loiacono in vista del match di sabato: “Ci aspetterà sicuramente un altro incontro molto difficile. Ancona, come Bologna, si giocherà l’accesso ai play-off. Sicuramente si trovano in una posizione di classifica migliore rispetto alla formazione marchigiana, ma verrà alla Monumentale per provare a uscire con punti importanti. Noi, però, giocheremo davanti al nostro pubblico e vorremo tornare alla vittoria dopo il brutto passo falso a Bologna. La scorsa settimana siamo usciti dalla vasca non soddisfatti per la prestazione e il rammarico di aver perso punti importanti per la corsa al primo posto, proprio qualche ora prima che Camogli uscisse con un pareggio contro Como, è stato ancora più grande. Sono sicuro che domani pomeriggio giocheremo una grande gara, anche perché davanti al nostro pubblico vorremo chiudere nel migliore dei modi la regular season. Stiamo lavorando tanto in allenamento e di conseguenza non avremo ancora la brillantezza che vorremo avere tra tre settimane quando inizierà la fase finale, ma il nostro obiettivo è quello di sfruttare queste ultime due partite per arrivare con il morale alto ai play-off. Ci tengo a sottolineare la grande crescita che ha avuto la nostra squadra da inizio campionato a oggi. Nota di merito, soprattutto, per i nostri ragazzi più giovani. Hanno avuto una crescita esponenziale sotto l’aspetto fisico e mentale. La nostra squadra è migliorata partita dopo partita e ancora adesso cerchiamo di allenarci sempre meglio per provare a raggiungere la perfezione. La Torino ’81 ha iniziato un nuovo cammino vero la maturità e fino a questo momento ci ha regalato grandissime soddisfazioni, ma noi non ci accontentiamo. Il nostro è un percorso in continua evoluzione e ogni singola partita non è altro che una mattonella in più per tutta la squadra. Siamo un bellissimo gruppo e stiamo affrontando questo campionato con una mentalità da grande squadra. Sarà un finale di stagione bellissimo, comunque vada. Noi affronteremo questi play-off per vincerli, ma anche e soprattutto per divertirci, come sono solito dire ai miei compagni prima di entrare in vasca in ogni singola partita che andiamo ad affrontare”.

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium