/ torinosportiva.it

Che tempo fa

Cerca nel web

torinosportiva.it | 18 maggio 2019, 17:00

Andora si prepara per il tradizionale week end di gare oceaniche di nuoto per salvamento

In gara 16 società provenienti da Piemonte, Liguria e Lombardia

Andora si prepara per il tradizionale week end di gare oceaniche di nuoto per salvamento

Per la quarta stagione consecutiva il comune ligure di Andora, in provincia di Savona al confine con quella di Imperia, si appresta ad accogliere un lungo fine settimana di nuoto per salvamento. È il week end del Trofeo Città di Andora, trofeo nazionale organizzato dai Comitati Regionali FIN Piemonte e Valle d'Aosta e FIN Liguria in collaborazione con l'Amministrazione Comunale di Andora – nelle persone del Sindaco Mauro Demichelis e del Vicesindaco e Assessore allo Sport Paolo Rossi – dell'Associazione Albergatori e del Tortuga Beach. Proprio quest’ultima località, tra spiaggia e mare, ospiterà le competizioni, che vedranno impegnate centinaia di atleti di ogni età in rappresentanza di 16 società provenienti da Piemonte, Liguria e Lombardia, desiderosi di mettersi alla prova nelle gare oceaniche dopo mesi di allenamento in vasca.

Le gare in programma

La quarta edizione del Trofeo Città di Andora prevede le gare di bandierine, frangente e tavola, aperte alle categorie Ragazzi, Junior, Cadetti e Senior. In parallelo andrà in scena l’Andora Ocean, manifestazione che prevede le altre specialità oceaniche: corsa-nuoto-tavola, staffetta tavola e staffetta torpedo, per le categorie già citate, ocean (maschile e femminile) e staffetta ocean lifesaver mista, nell’unica categoria Assoluti. A completare il programma della due giorni sarà come sempre l’Ocean Kids, dedicato a Esordienti A e B e comprendente le gare di bandierine, sprint, frangente ridotto, tavola, corsa-nuoto-corsa, corsa-nuoto-tavola, staffetta torpedo e staffetta tavola.

 

Un evento in vista dei Campionati Italiani

Tra i più giovani partecipanti all’evento di Andora molti saranno all’esordio in una competizione di prove oceaniche, che probabilmente rappresentano il lato più spettacolare e affascinante del nuoto per salvamento. Per gli altri la manifestazione sarà comunque una buona occasione per confrontarsi in gare meno comuni rispetto a quelle in piscina, nella generale atmosfera di entusiasmo che da sempre contraddistingue la due giorni di Andora. Per gli atleti più grandi ed esperti, infine, il Trofeo e l’Andora Ocean saranno un buon banco di prova in vista dei Campionati Italiani Assoluti e di Categoria (prove oceaniche), in programma a Riccione dal 28 maggio all’1 giugno.

 

Numeri e protagonisti

Per quanto riguarda la partecipazione, al Trofeo Città di Andora sono iscritti 215 atleti di 14 società, per un totale di oltre 580 presenze gara. Le stesse squadre gareggeranno nell’Andora Ocean, portando 144 atleti per un totale di quasi 280 presenze gara (comprese le staffette). 114, infine, i giovani nuotatori attesi per l’Ocean Kids, in rappresentanza di 7 socetà e per un totale di 480 presenze gara (incluse le staffette). Al via tanti atleti solitamente protagonisti in campo nazionale, vincitori di titoli e medaglie ai più recenti campionati italiani assoluti e di categoria. Il programma di gare prevede quattro turni: sabato mattina dalle 10.30 e pomeriggio dalle 15, domenica mattina dalle 9 e pomeriggio dalle 14. Il nuoto per salvamento tornerà protagonista a Andora nel mese di settembre, quando si terrà la seconda tappa del Trofeo. Di seguito l’elenco delle 16 società in gara a Andora: Marina Militare, Genova Nuoto My Sport, Sporting Club Millesimo, Sportiva Sturla, Fratellanza Nuoto Pontedecimo, Nuotatori Milanesi, Aquatica Torino, GS Vigili del Fuoco Salza, Libertas Nuoto Chivasso, Libertas Nuoto Rivoli, Nuotatori Canavesani, Polisportiva UISP River Borgaro, Rari Nantes Torino, Sa-Fa 2000 Torino, Swimming Club Alessandria, Filgud Settimo Torinese.

R.S.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium