/ Sport acquatici

Che tempo fa

Cerca nel web

Sport acquatici | 19 maggio 2019, 10:00

Reale Mutua Torino ’81 Iren: prestigiosissima vittoria contro il Vela Nuoto Ancona e qualificazionea matematica ai play-off

Giornata di festa alla Piscina Monumentale

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Giornata di festa alla Piscina Monumentale. La Reale Mutua Torino ’81 Iren ha ottenuto una prestigiosissima vittoria contro il Vela Nuoto Ancona e si è qualificata matematicamente ai play-off almeno come seconda in classifica. In attesa del risultato del match tra Camogli e Sturla (in programma alle ore 19.00) i ragazzi di coach Simone Aversa potranno godersi addirittura il primo posto a quota 50 punti. Era importante vincere questo pomeriggio, soprattutto per invertire la rotta dopo la brusca frenata in quel di Bologna, e così è stato.

La cornice di pubblico alla Monumentale è stata semplicemente fantastica e questa partita è stata un’occasione anche per le numerose associazioni presenti per far conoscere i propri progetti ai tanti tifosi accorsi. Venendo al match odierno, i giallo-blu sono riusciti a portare a casa tre punti d’oro in ottica play-off e a una giornata dal termine potranno ancora lottare per accedere alla fase finale da primi in classifica.

Dopo un avvio in cui si sono viste poche reti, ma ottime difese si è arrivati al secondo parziale sul momentaneo 1-1, firmato da Pantaloni, per gli ospiti, dopo meno di un minuto e mezzo dall’inizio e da Brancatello. La differenza tra le due compagini è venuta fuori, poi, nel secondo periodo. Azzi e compagni hanno continuato a difendersi con grande ordine e hanno iniziato a imbastire numerose azioni d’attacco che sono state finalizzate da Brancatello, Cialdella, Loiacono e Gattarossa, intervallate dall’unica marcatura di Lisica per conto dei marchigiani.

La prima metà di gara si è chiusa, così, con i padroni di casa avanti 5-2. Con questo vantaggio nel terzo tempo la formazione piemontese ha abbassato il ritmo cercando di gestire il risultato e anche questi otto minuti si sono chiusi come i primi, con una rete per parte segnate da Audiberti, per i giallo-blu, e da Pieroni per Ancona.

L’ultimo parziale si è aperto, come gli ultimi due, con una rete siglata dalla Torino ’81 e in questo caso l’autore della marcatura è stato Ivan Vuksanovic, abile a sfruttare il tiro di rigore concesso. Sul punteggio di 7-3 i ragazzi di coach Simone Aversa hanno provato a gestire il risultato, ma sono iniziate a venire meno le energie e con tre reti, rispettivamente di Pugnaloni, Lisica (su rigore) e Pieroni, gli ospiti si sono regalati più di una speranza portandosi a una sola lunghezza di distanza dai piemontesi, 7-6. Con pochi secondi da giocare la Torino ’81 ha giocato bene con il cronometro e a cinque secondi dalla fine, in superiorità numerica, è riuscita a trovare la rete del definitivo 8-6 con Sergio Oggero.

Queste le parole di un soddisfatto Andrea Maffè a fine match: “Sono molto felice per il risultato che abbiamo ottenuto. Questa vittoria ci ha permesso di cancellare la brutta prestazione della scorsa settimana contro Bologna, ma soprattutto ci ha permesso di qualificarci matematicamente come secondi in classifica e momentaneamente ci ha consegnato anche il primo posto in attesa di scoprire il risultato del match di Camogli. La prestazione di tutta la squadra è stata di altissimo livello, specialmente in fase difensiva. Nell’ultimo parziale eravamo un po’ stanchi perché stiamo caricando molto in allenamento per arrivare nella migliore condizione possibile ai play-off, ma da squadra siamo riusciti a portare a casa una vittoria importantissima sia per la classifica che per il morale. Ci tengo a fare i complimenti a tutta la squadra perché abbiamo sfoderato una prestazione corale di alto livello quest’oggi”.

Le gare interne della regular season della Torino ‘81, dunque, sono terminate con il match odierno, ma l’appuntamento da segnarsi in rosso sull’agenda è quello dell’8 giugno in vista della prima gara delle semifinali play-off che la formazione torinese avrà la possibilità di giocarsi sicuramente con il fattore campo a proprio favore in questa serie, proprio grazie al sicuro posizionamento tra le prime due posizioni di classifica nel Girone Nord.

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN - VELA NUOTO ANCONA  8-6 (1-1, 4-1, 1-1, 2-3)

REALE MUTUA TORINO ’81 IREN: Aldi, Ermondi, Cialdella 1, Azzi, Maffè, Oggero 1, Brancatello 2, Vuksanovic 1, Capobianco, Loiacono 1, Audiberti 1, Gattarossa 1, Costantini. Coach: Aversa.

VELA NUOTO ANCONA: Bartolucci E., Lisica 2, Pugnaloni 1, Pantaloni 1, Baldinelli, Pieroni 2, Simo, Di Palma, Ciattaglia, Breccia, Sabatini, Cesini, Cardoni. Coach: Pace.

ARBITRI: Ferrari - Iacovelli

NOTE: Nessun giocatore uscito per limite di falli.

Superiorità numeriche: Torino ’81 3/5 + un rigore, Ancona 1/7 + un rigore.

Spettatori 500 circa

Andrea Colella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium